Catania

Smarriti sull’Etna: soccorso alpino salva due ragazzi

Sass e vigili del fuoco salvano due ragazzi, che dopo aver lasciato la strada principale a bordo della loro auto, si perdono tra i sentieri di una zona boschiva sul versante sud-ovest dell'Etna.

Nella serata di mercoledì 11 agosto i tecnici del soccorso alpino e speleologico siciliano della stazione Etna Sud, allertati dai vigili del fuoco, hanno prestato soccorso a due persone in difficoltà dopo essersi inoltrate all’interno della zona boschiva di Contrada Milia, nel territorio del Comune di Ragalna, sul versante sud-ovest dell’Etna.

I due soggetti avevano abbandonato la strada asfaltata principale a bordo della loro auto e si erano persi tra i sentieri presenti nella zona, ma a causa della poca stabilità del terreno la loro vettura è rimasta in panne.

La squadra di soccorso ha prontamente raggiunto i due ragazzi grazie alle coordinate geografiche fornite e, dopo aver accertato le loro condizioni di salute, i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano hanno provveduto a rimettere in sesto l’automobile.

Università di Catania