Catania

Catania, scomparsa la giovane ricercatrice universitaria Vanessa Giudice

Dolore a Catania. La donna aveva 49 anni ed era una brillante ricercatrice universitaria.

Catania piange la scomparsa della giovane ricercatrice Vanessa Giudice. La donna aveva 49 anni e da tempo combatteva con una grave malattia. Lascia il marito e tre figli. 

I funerali si terranno oggi alle 16:30 nella Cattedrale di Catania. Per volontà della famiglia, il ricavato delle offerte andrà alla Caritas Diocesana di Catania.

Il cordoglio della città

Tanti ricordano oggi Vanessa Giudice. A partire da Salvo Pogliese, amico di gioventù della donna che su Facebook scrive: “Vanessa ci ha lasciati. Smette di soffrire, certo, ma è impossibile farsene una ragione, soprattutto quando conosci sin da ragazzino quel sorriso e quegli occhi vivi e magnetici. Vanessa era pura gioia di vivere – si legge–  con quel suo modo inconfondibile di parlarti e vedere il mondo da eterna ragazzina. Una gioia che ha trasportato nella sua dimensione familiare, a fianco del marito e dei suoi splendidi figli, anche quando il male ha deciso di interrompere bruscamente questa felicità e devastarla fisicamente. A Mario, Angelo, Giulia e Matteo, a Natalina e Salvo, a Guido Carmela e Marta, ai familiari tutti, il mio abbraccio più profondo e le lacrime di chi le è stato amico sincero. Ciao, Vanessa, anima bella.”

Anche l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Manlio Messina e l’assessore allo Sport Sergio Parisi hanno voluto ricordare Vanessa Giudice su Facebook.

Università di Catania