Attualità

Covid Sicilia, Gimbe: -10% dei casi ma aumentano i ricoveri

reparti ordinari covid
Casi in calo nell'ultima settimana ma aumentano i ricoveri sia nei reparti ordinari sia nelle terapie intensive: il report della Fondazione Gimbe.

L’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe rileva nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile, rispetto alla settimana precedente, una diminuzione dei contagi in Sicilia ma un aumento dei ricoveri. 

I casi scendono del 10%

Nello specifico, la Fondazione Gimbe riporta una diminuzione di nuovi casi del 10,4%. Vi è stato, quindi, un decremento delle nuove infezioni da Coronavirus in Sicilia. La situazione contagi sembra essere in miglioramento.

Sulla base del bollettino di ieri, infatti, si sono registrati  4.566 nuovi contagi (rispetto ai  5.769 del giorno precedente) con 30.734 tamponi processati e tasso di positività che scende al 14,8% contro il 17,1% del giorno precedente.

In Italia scendono da 34 a 21 le province con incidenza superiore a 1.000 casi per 100.000 abitanti, e tra queste rientra Messina (1.256).

Aumentano i ricoveri

Notizie peggiori, invece, con riferimento ai ricoveri. Vi è stato, infatti, un aumento dei posti letto occupati sia nei reparti ordinari (+26,9%) che nelle terapie intensive (+5,8%).

Sulla base del bollettino di ieri, le persone ricoverate in ospedale sono complessivamente 1057  delle quali 1.001 in area medica e 56 in rianimazione (7 in più rispetto al giorno precedente) con 9 nuovi ingressi.

La popolazione siciliana che ha completato il ciclo vaccinale è pari 79,7% (media Italia 84%) a cui aggiungere un ulteriore 2,2% (media Italia 1,6%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è del 78,2% (media Italia 83,5%). E il 4,2% dei siciliani ha ricevuto la quarta (media Italia 8,2%).

 

Università di Catania