Catania

Mar Ionio, registrate scosse di terremoto nella notte: avvertite anche a Catania

Trema la terra sottostante il Mar Ionio: ben sette scosse di terremoto sono state registrate tra la serata e la nottata di ieri, alcune delle quali sono state distintamente percepite dai cittadini catanesi e siracusani.

Per le città costiere della Sicilia orientale, in particolare Catania e Siracusa, la serata di ieri, 24 febbraio, è stata particolarmente movimentata: in pieno Mar Ionio, infatti, sono state registrate diverse scosse di terremoto, alcune abbastanza intense da essere percepite distintamente dalla popolazione a terra.

Le scosse di terremoto registrate sono state ben sette, tutte in sequenza: la prima, e più forte, è stata registrata alle 22.54, con una magnitudo di 3.5 gradi, alla profondità di 14,5 km. Ciò ha dato il via ad altre sei scosse, minori d’intensità: un minuto dopo la prima, ne è stata registrata una di 2.2 gradi, una della stessa intensità si è verificata dopo le 23; sono poi seguite una più forte di 2.9 gradi, seguite da scosse sempre meno intense: 2.4, 2.2, 2.1 gradi. Il fenomeno sismico si è concluso all’1:18, momento in cui è stata registrata l’ultima scossa.

Nonostante una parte dei terremoti sia stata chiaramente avvertita dalla popolazione, non sono stati segnalati danni né a persone, né a cose. La terra sottostante il Mar Ionio, tuttavia, continua a tremare: si ricordi, infatti, come la scorsa domenica sia stato registrato un altro sciame sismico nella stessa zona, anche questo senza alcuna conseguenza sulla popolazione.

Università di Catania