News Sicilia

Regione Sicilia, bando per servizi alla famiglia e infrastrutture: come partecipare

scuola materna
Regione Sicilia: pubblicato bando per i Comuni siciliani per usufruire di fondi destinati alla famiglia e alle infrastrutture: come partecipare e scadenze.

Pubblicato dalla Regione Sicilia un bando da oltre 29 milioni e dedicato a tutti i Comuni siciliani. I fondi sono da destinare ai servizi alla famiglia e interventi per realizzare nuove infrastrutture o recuperare quelle esistenti.

Regione Sicilia: bando da oltre 29 milioni per i Comuni siciliani

L’Avviso, approvato dal Dipartimento Famiglia e politiche sociali con il decreto 2875/2021 e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana, ha una dotazione finanziaria è di 29 milioni e 120 mila euro.

Le risorse provengono dalle anticipazioni previste dalla Legge di bilancio nazionale 2021, in attesa della definizione del Piano di sviluppo e coesione 2021–2027, secondo quanto concordato con il Ministero per il Sud e la Coesione territoriale.

Le strutture da realizzare o da recuperare sono le seguenti: asili nido e servizi integrativi prima infanzia, centri ludici e centri diurni per minori, comunità socio-educative, comunità alloggio per anziani e disabili, case-famiglia, consultori familiari polifunzionali.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

In particolare, le somme individuate per il bando servizi alla famiglia sono quelle del progetto “Family Social Equity”, inserito nella ricognizione gli interventi approvata dalla Giunta regionale con le delibere n. 289 dell’1 luglio 2021 e n. 411 del 29 settembre.

Come fare domanda

Ciascun Comune (in forma singola o associata) potrà presentare uno o due progetti, per un importo massimo complessivo di 1 milione e 200 mila euro (nel caso di trasmissione di due interventi, non più di 600 mila euro a progetto).

Le domande firmate digitalmente, assieme al formulario e al piano di gestione previsti vanno inviate dal 14 al 28 febbraio 2022  all’indirizzo pec dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it (indicando nell’oggetto: “Avviso a sportello per il finanziamento a valere sulle risorse “FSC Residuo 2014-2020 e Anticipazione 2021-2027”).

La scadenza dei termini per la presentazione delle istanze, inizialmente prevista per il 29 gennaio, è stata prorogata dal Dipartimento Famiglia: i Comuni che avevano già trasmesso le domande dovranno provvedere a nuova presentazione dei progetti.


Assunzioni Sicilia nelle ASP: 17.000 posti per sanitari e amministrativi