Catania

Violenza nel Catanese, la moglie gli nega un rapporto e lui la aggredisce: arrestato

Guardia di Finanza
Foto d'archivio.
Tragedia sfiorata nel Catanese: vedendosi negare un rapporto dalla moglie, un 44enne violento l'ha aggredita e inseguita in strada. Fondamentale l'intervento dei militari della Guardia di Finanza.

Minacce, maltrattamenti e violenza: è lo scenario di cui i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno appreso nelle scorse ore, quando sono stati raggiunti, durante il giro di pattuglia, da una donna in fuga dal marito aggressivo, che la inseguiva per strada.

Ciò che avrebbe scatenato la violenta reazione dell’uomo, un 44enne paternese, sarebbe stato, secondo le prime informazioni raccolte dai militari della Compagnia di Paternò, il rifiuto di un rapporto sessuale da parte della donna: l’uomo l’avrebbe allora aggredita, minacciandola e inseguendola per strada.

La fuga della donna si è arrestata nel momento in cui i militari sono stati attirati dalle urla e sono prontamente intervenuti, arrestando il marito che era ormai riuscito a raggiungerla. Trasportata al Pronto Soccorso, sono stati riscontrati sul corpo della vittima, in evidente stato confusionale, i segni delle violenze.

Successivamente, presso gli uffici della Guardia di Finanza, la vittima ha raccontato alle autorità di aver trascorso un periodo di allontanamento dal marito aggressivo: aveva anche portato con sé la figlia di pochi mesi.

La donna, infine, ha deciso di sporgere denuncia contro il 44enne. Quest’ultimo era già noto alle autorità proprio per episodi analoghi: è, di fatto, sotto processo per maltrattamento, violenza sessuale e induzione alla prostituzione.

Università di Catania