Lavoro, stage ed opportunità

Ministero della Giustizia, concorso per 140 funzionari: ultimi giorni per partecipare

ministero della giustizia
Ministero della Giustizia: indetto concorso per funzionari contabili. Il bando è, però, in scadenza: occorre ricavare le informazioni e candidarsi in fretta.

Ministero della Giustizia: indetto un concorso pubblico per funzionari contabili, III area funzionale, fascia retributiva F1. Si coprono 140 posti di lavoro.

La selezione prevede il reclutamento di soggetti in possesso di laurea, che saranno impiegate a tempo indeterminato nei ruoli del personale del Ministero di Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Il bando, pubblicato nella Gazzetta ufficiale, però, scadrà a breve: bisogna dunque affrettarsi ad inviare la propria candidatura. Di seguito tutte le informazioni utili su questa nuova opportunità, da affiancare ad altre offerte lavoro Catania.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!


 Concorsi Sicilia, l’ASP di Catania assume: i bandi


Ministero della Giustizia assume: i requisiti

I candidati al concorso per 140 funzionari contabili dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generici:

  • Cittadinanza italiana. Sono ammessi, inoltre, tutte le categorie di stranieri indicate all’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165, commi 1 e 3 bis, e i familiari di cittadini dell’Unione (o italiani) ai sensi dell’art. 24 della direttiva 2004/38;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • Qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
  • Non essere stati destituiti o licenziati a seguito di procedimento disciplinare, o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi, o essere stati interdetti dai pubblici uffici per effetto di sentenza passata in giudicato.

I requisiti specifici

Inoltre, i candidati dovranno essere in possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea (L): L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L-33 Scienze economiche;
  • Diploma di laurea (DL) in: Economia e commercio;
  • Laurea magistrale (LM): LM-56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali;
  • Laurea specialistica (LS): 64/S Scienze dell’economia, 84/S Scienze economico-aziendali;
  • Titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente. Per quanto riguarda i titoli di studio conseguiti all’estero, i candidati devono essere in possesso del provvedimento di equivalenza o aver attivato presso l’Autorità competente la procedura di equivalenza.

Le prove

L’Amministrazione può espletare una prova preselettiva che consisterà in un questionario a risposta multipla.

Dopo questa, i candidati al concorso saranno sottoposti a due prove d’esame, una scritta e una orale. La prova scritta consisterà in domande a risposta multipla riguardanti le seguenti materie:

  • Ordinamento penitenziario, con particolare riferimento all’organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione Penitenziaria;
  • Ragioneria pubblica e contabilità di Stato, con particolare riferimento ai servizi amministrativo contabili dell’Amministrazione Penitenziaria.

La prova orale, invece, verterà oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su:

  • Elementi di economia politica, di scienza delle finanze e di statistica;
  • Elementi di diritto costituzionale ed amministrativo con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego.

Domanda di ammissione

Per partecipare al concorso del Ministero della Giustizia per 140 funzionari contabili, i candidati dovranno presentare la domanda esclusivamente in modalità telematica, compilando l’apposito form su infoconcorsi.edises entro il 27 gennaio 2022.

Una volta compilata la domanda, il sistema restituirà, oltre al PDF, una ricevuta di invio che i candidati dovranno esibire il giorno della prova d’esame.

Gli interessati sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 103 del 28-12-2021, al fine di ottenere maggiori informazioni.