Attualità

Assegno unico 2022: le date dei pagamenti annunciate dall’INPS

assegno unico
Assegno unico: a fine gennaio arriverà l’ultima rata per l'assegno temporaneo, ma presto inizieranno ad arrivare gli importi per l’assegno universale.

Da inizio gennaio 2022 è possibile fare domanda per l’assegno unico universale, la misura di sostegno ai genitori con figli a carico, dal settimo mese di gravidanza e fino ai 21 anni di età. Ora l’INPS ha annunciato le date relative ai pagamenti. Di seguito tutti i dettagli.


Rinnovo patente e revisione auto, ancora proroghe: le nuove scadenze


Assegno unico universale: di cosa si tratta?

Questo contributo finanziario si propone di assorbire diversi precedenti sussidi, compreso l’assegno unico temporaneo, previsto dal 1° luglio al 31 dicembre 2021 e dedicato alle famiglie in possesso dei requisiti previsti dalla legge per ogni figlio minore di 18 anni. Questo, a differenza di quello universale, era destinato solamente ai lavoratori autonomi e disoccupati.

I soggetti che hanno usufruito della misura, però, devono ancora ricevere l’ultima rata riferita a dicembre. Come specificato dal sito dell’Inps, il pagamento avviene mensilmente, quindi la rata di dicembre dovrebbe essere erogata dal 26-27 gennaio 2022.

L’assegno temporaneo è stato sostituito ufficialmente dall’assegno universale. Coloro che hanno ricevuto la misura temporanea dovranno quindi presentare la richiesta nuovamente e aggiornare l’Isee, condizione fondamentale per usufruire dell’offerta.

Chi riguarda?

L’assegno universale per i figli a carico riguarda tutte le categorie di lavoratori dipendenti, sia pubblici che privati, i lavoratori autonomi, i pensionati, i disoccupati e gli inoccupati.

Inoltre, il suo importo si basa sulla condizione economica del nucleo familiare. Di conseguenza, andrà a scalare con l’aumento del reddito.

Si parte da 175 euro mensili per Isee pari o inferiore a 15mila euro e si scende man mano fino a 50 euro per Isee pari o superiore a 40mila euro.

Domande e pagamenti

Si ricorda che la domanda per l’assegno universale è di tipo annuale e comprende le mensilità che vanno da marzo a febbraio dell’anno successivo. Può essere, dunque, presentata a partire dal 1° gennaio 2022 da uno dei due genitori.

Come spiega l’INPS, per le domande presentate a gennaio e febbraio, l’assegno sarà corrisposto a partire dal mese di marzo 2022 e i relativi pagamenti saranno effettuati dal 15 al 21 marzo.

Università di Catania