Scuola

Concorso infanzia e primaria, prova scritta alle porte: istruzioni e chiarimenti

concorso infanzia e primaria
Concorso infanzia e primaria: la data fissata per la prova scritta non è poi così lontana. Ma cosa serve sapere a riguardo? Ecco tutte le istruzioni.

Concorso infanzia e primaria: per mezzo di una nota rivolta agli Uffici scolastici regionali, il Ministero fornisce ulteriori chiarimenti ed istruzioni per lo svolgimento della prova scritta. Questa si terrà nelle varie sedi tra il 13 al 21 dicembre 2021.

Concorso infanzia e primaria: istruzioni sulla prova scritta

Attraverso la nota del  26 novembre, si esplicita che in ciascuna sede d’esame saranno presenti:

  • la commissione giudicatrice o, in caso di più sedi di svolgimento della prova, il comitato di vigilanza che si occuperà della gestione amministrativa della prova.
  • uno o più responsabili tecnici d’aula, a cui è affidata la gestione tecnica delle postazioni informatizzate per la somministrazione della prova;
  • il personale addetto a compiti di sorveglianza ed assistenza interna;
  • i candidati.

Concorsi scuola: serve il “Super Green Pass”?


Concorso infanzia e primaria: le operazioni di identificazione

Il primo step equivale alle operazioni di identificazione, a cui dovrà sottoporsi ciascun candidato. Queste prenderanno il via, per i turni mattutini, alle ore 8:00 mentre per quelli pomeridiani alle ore 13:30.

A tal proposito si indica che il turno mattutino è previsto dalle ore 9:00 alle 10.40 mentre il turno pomeridiano dalle 14:30 alle 16.10.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Le operazioni di riconoscimenti verranno condotte dalla commissione giudicatrice o dal comitato di vigilanza. Gli impieghi controlleranno che ciascun candidato possegga il necessario. Ma quali documenti servirà portare con sé? Nel momento in cui avranno luogo le operazioni di riconoscimento, i partecipanti alla prova dovranno esibire:

  • del documento di riconoscimento in corso di validità
  • del codice fiscale
  • della copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria.

Nel caso in cui non si presentasse la ricevuta di versamento o non si specificasse la causale, il candidato potrebbe regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi a quello della prova scritta e presso l’Ufficio Scolastico Regionale.

Non bisognerà, inoltre, dimenticare:

  •  l’autodichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R n. 445/2000;
  • il Green pass.

Infine non sarà generalmente possibile tenere con sé durante la prova cellulari, tablet, notebook e altri strumenti capaci di conservare e trasmettere dati.  Si rischia l’esclusione.

Procedure successive

Secondo quanto disposto, i candidati entreranno in aula uno alla volta ma solo quando l’applicativo d’aula previsto per il turno è stato avviato su tutte le postazioni PC. Poi si procederà in tal modo:

  1. il candidato viene riconosciuto e firma il registro d’aula cartaceo;
  2. il responsabile tecnico d’aula indicherà sul registro elettronico la presenza del candidato in questione:
  3. il candidato verrà fatto accomodare;
  4. quando tutti seduti, il responsabile riferirà la parola chiave di inizio/sblocco della prova.

Infine, inizierà la prova. Alla fine di questa, il candidato dovrà rimanere seduto presso la propria postazione, aspettando lo sblocco da parte del responsabile tecnico d’aula: solo così sarà possibile consultare il punteggio ottenuto, frutto della correzione automatica eseguita dall’applicazione.