Lavoro, stage ed opportunità

Pubblica Amministrazione, 500 assunzioni in arrivo: i dettagli

Pubblica Amministrazione
Pubblica Amministrazione: in arrivo nuovo bando di concorso per la selezione di 500 unità. Di seguito tutte le informazioni utili su procedure e contratti.

Pubblica Amministrazione: tutti conoscono il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (meglio conosciuto come PNRR) ma non tutti sanno che, per attuarlo, verrà indetto anche un concorso pubblico e assunte 500 persone a supporto delle amministrazioni impegnate nelle attività già previste dal programma in questione.

Le assunzioni

Un apposito decreto firmato dal Ministro Brunetta prevede l’assunzione di numerose figure nella PA e parte di queste avverrà attraverso il nuovo portale per il reclutamento che sarà attivato entro quest’estate.

I posti di lavoro in questione sono da intendere come unità di personale non dirigenziale a tempo determinato (minimo 36 mesi, rinnovabili fino al 31 dicembre 2026): 80 di quelle previste verranno selezionate per la Ragioneria di Stato.

Le assunzioni serviranno proprio per la realizzazione del sistema di coordinamento istituzionale, attuazione, gestione, controllo e monitoraggio del già citato Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Il concorso

Novità rilevanti riguardano come si svolgerà il concorso. La parola d’ordine del Governo è “rapidità”, visto che il nuovo concorso PNRR seguirà le norme per i concorsi introdotti dall’ultima riforma. I concorsi dovranno svolgersi in cento giorni al fine di assumere subito il personale vincitore. Prevista la valutazione dei titoli per quanto riguarda le figure ad elevata specializzazione tecnica e allo svolgimento di una sola prova scritta digitale.

Nota particolarmente importante è che le graduatorie degli idonei resteranno valide per tutta la durata di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (31 dicembre 2026). Tali graduatorie potranno essere utilizzate per ulteriori assunzioni nell’ambito del progetto, fino ad un massimo di 300 ulteriori unità.

Inoltre, per coloro che hanno accumulato un’esperienza lavorativa a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione proprio per la realizzazione del Piano, è prevista una riserva del 40% dei posti disponibili nei concorsi pubblici successivi indetti sempre nell’ambito della PA.

Il bando completo non è tuttavia ancora disponibile, nonostante dovesse esserlo già dal 10 luglio scorso.

Concorsi Sicilia 2021: assunzioni in università e INGV