Lavoro, stage ed opportunità

Colloquio di lavoro? I consigli di Bill Gates per superarlo alla grande

Bill Gates
Bill Gates, fondatore di Microsoft, insegna come rispondere perfettamente ad un colloquio di lavoro: lo fa attraverso tre semplici risposte.
In ansia per un colloquio di lavoro ormai alle porte? Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, potrebbe divenire il vostro più fedele alleato.
Di fatto, nel corso di un’intervista rilasciata a Stephen Curry (icona del basket), il celebre imprenditore ed informatore statunitense ha vestito per qualche minuto i panni di un candidato per un posto da programmatore.
Bill Gates ha risposto a tre domande molto comuni: le sue parole fungeranno sicuramente da esempio per chi è in cerca di un’assunzione.
“Perché dovremmo essere assunti?”: questa era la prima domanda rivolta al  finto candidato.
“Dovreste vedere i codici che ho scritto, sono pazzeschi. I programmi software che scrivo vanno ben al di là delle lezioni che ho seguito – ha risposto Gates – . Penso di essere migliorato nel tempo, dovreste dare un’occhiata a quanto sono stato ambizioso. Penso di poter lavorare bene con le persone.
Potrei criticare un po’ duramente i loro codici ma nel complesso mi piace far parte di una squadra – ha continuato – Mi piacciono gli obiettivi ambiziosi. Mi piace pensare a come possiamo anticipare il futuro. Il software è fantastico e voglio essere coinvolto”.
Insomma, il candidato perfetto dovrà essere diretto e ambizioso ma, al tempo stesso, occorrerà dimostrare la volontà di far sempre meglio.
Si passa, poi, alla seconda domanda, ovvero: “Quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza? Come li gestiresti in una squadra?”.
“Non sono uno che sa molto di marketing – ha risposto sicuro ma senza presunzione il fondatore di Microsoft – . Non mi piacerebbe essere un venditore. Mi affascina di più creare effettivamente i prodotti e pensare alle loro caratteristiche. Ho seguito la storia del settore, ho letto degli errori che sono stati fatti, ma se voi avete un team che capisce i clienti, le vendite, il marketing…Non sarà io a gestirlo ma mi piacerebbe lavorarci“.
“Quali sono le tue aspettative di stipendio per questo impiego?”: con questo quesito si chiude il fittizio colloquio.
“Spero che il pacchetto azionario sia buono. Sono in grado di correre dei rischi e penso che la società abbia un grande futuro, quindi preferisco investire sulle azioni ancor più che un compenso in contanti ha concluso, dimostrandosi molto motivato, Bill Gates – . Ho sentito che alcune aziende stanno pagando molto, ma trattatemi in modo equo”. 

Speciale Test Ammissione