Catania

Catania, furto di energia e suolo pubblico: chiusa nota panineria

Il camion è stato sequestrato e dopo le irregolarità rilevate sono state elevate multe per un totale di 3600 euro.

Gli agenti del commissariato “Borgo-Ognina” hanno arrestato in flagranza di reato un 34enne titolare di una nota panineria ambulante. L’uomo è accusato dei reati di furto aggravato di energia elettrica e invasione di terreni e edifici.

Secondo quanto acclarato dalla Polizia Locale, l’uomo aveva occupato un’ingente porzione di suolo pubblico piazzando 10 tavoli e 40 sedie all’interno di uno dei parchi comunali del centro. Inoltre, nel corso dei controlli gli agenti hanno notato che dal camion dei panini fuoriusciva un filo elettrico collegato a una cabina dell’Enel a qualche metro di distanza. Ulteriori indagini hanno confermato il sospetto che il titolare della panineria fosse collegato abusivamente alla luce elettrica.

Per tali ragioni, il locale è stato chiuso e il camion sequestrato, insieme a tavoli e sedie. Inoltre, a seguito di diverse irregolarità rilevate, sono state elevate multe per un totale di 3600 euro. Dalla foto diffusa dalla polizia, che non ha diffuso il nome dell’arrestato, si evince che la panineria sequestrata è “30 e lode”.


Truffavano il Comune per avere i buoni spesa: 34 denunciati nel Catanese