Catania

Catania, picchia e danneggia panificio della moglie: arrestato

A Catania, gli agenti di Polizia hanno tratto in arresto un uomo: questo aveva minacciato, picchiato e recato danni al panificio della moglie.

Nella serata di ieri, il personale delle volanti è intervenuto in Via Zia Lisa a seguito di una segnalazione di lite in corso tra coniugi. Non appena le volanti sono giunte sul posto, gli agenti hanno parlato con una donna che ha raccontato di aver avuto, quel pomeriggio, un’accesa lite con il marito che era arrivato anche ad aggredirla fisicamente, procurandole evidenti escoriazioni e contusioni.

L’uomo è stato identificato ed è stato anche accertato che a suo carico era già stato emesso, lo scorso 10 giugno, un ammonimento del Questore, a seguito di una denuncia presentata dalla moglie. L’uomo è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per gli adempimenti di rito. Dopo aver lasciato gli uffici l’uomo si è diretto presso il panificio della moglie, danneggiando una vetrata della porta di ingresso. Tuttavia, contestualmente l’ha chiamata al telefono profferendo minacce nei suoi confronti, proprio nel momento in cui la donna si trovava presso gli uffici della Questura per formalizzare un ulteriore denuncia contro il marito.

Gli agenti, pertanto, sono arrivati di nuovo sul posto, in Via Zia Lisa, e hanno bloccato l’uomo che è stato tratto in arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento aggravato. Successivamente è stato condotto, di nuovo, presso gli uffici della Questura per la stesura degli atti e gli ulteriori adempimenti, il P.M. di turno ne ha disposto il trasferimento presso una struttura carceraria.

Speciale Test Ammissione