Catania

Catania, “Ghost Bike” per Joshua La Rosa: “Una pista ciclabile in Via Passo Gravina”

Foto di Lungomare Liberato.
Dopo poche settimane dalla morte di Joshua La Rosa, è stata installata in suo onore una "Ghost bike". Si tratterebbe infatti, della prima installazione di una bicicletta fantasma in ricordo di una vittima della strada.

Continuano le indagini per la ricerca del pirata che ha investito uccidendo Joshua La Rosa, senza soccorrerlo, lo scorso 26 maggio intorno alle ore 13 nei pressi di Via Passo Gravina. Il giovane, era in bicicletta e si stava recando a lavoro quando all’improvviso è stato investito senza essere soccorso dal pirata.

A poche settimane dalla sua morte, in suo ricordo, è stata installata una “Ghost bike”, si tratterebbe della prima installazione di una bicicletta fantasma in Sicilia. Inoltre, si penserebbe anche ad una pista ciclabile che colleghi Via Passo Gravina con il centro di Catania.

“I ciclisti sono sempre di più anche per via della grande diffusione delle bici elettriche e monopattini. si può leggere sulla pagina Facebook di Lungomare Liberato – Molti quindi stanno iniziando ad usare questi mezzi sostenibili su percorsi extraurbani proprio come Joshua scendendo da Gravina in centro per andare a lavoro riducendo il traffico presente a Catania. Purtroppo però non esistono strade sicure per farlo”.

“Ci viene logico pensare che serva una ciclabile proprio nella pericolosissima via Passo Gravina che arrivi fino a Piazza Roma collegandosi alla rete di 41 chilometri già prevista. – si legge ancora – Essa andrebbe dedicata proprio a Joshua La Rosa e realizzata con cordoli pieni di alberi e fiori”. 

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!