Attualità

Covid-19, Aifa: “Sarà un’estate senza mascherina all’aperto”

mascherina all'aperto
L'Aifa è d'accordo sull'abolizione dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto d'estate. Negli ambienti chiusi, però, l'obbligo dovrà essere mantenuto.

La situazione contagi in Italia sembra migliorare e molte Regioni inizieranno a passare in zona bianca già dalle prossime settimane. Le uniche misure che restano in vigore in zona bianca sono quelle relative al divieto di assembramento, all’obbligo di distanziamento sociale e all’obbligo di utilizzare la mascherina. 

Tuttavia, l’obbligo di indossare la mascherina potrebbe venir meno, almeno all’aperto. Ad annunciarlo, in un’intervista a Sky Tg24, è il presidente dell’Aifa Giorgio Palù. L’obbligo, in particolare, potrebbe venire meno negli spazi aperti: “Sarà un’estate senza mascherina all’aperto, ma al chiuso sarà bene tenerla“, ha dichiarato, infatti, Palù.

Il presidente dell’Aifa si mostra anche ottimista sull’andamento dell’epidemia: “Tutti i parametri della curva epidemica sono in discesa. In estate c’è maggiore attività all’aria aperta, c’è la radiazione ultravioletta. Ma dobbiamo stare attenti a seguire norme di vita in comune per evitare il contagio. Siamo sulla buona strada e poi i vaccini ci stanno aiutando tantissimo e non dimentichiamo che stanno arrivando anche dei farmaci che ci permetteranno di intervenire assieme agli anticorpi monoclonali nelle primissime fasi dell’infezione.”

Con riferimento ai vaccini agli adolescenti il Presidente Palù ha, infine, dichiarato: “Il 10 maggio l’Fda ha già approvato questi vaccini per gli adolescenti, l’Ema li approverà oggi e l’Aifa recepirà questa autorizzazione perché non c’è nessun’altra indicazione preferenziale. (…) L’Aifa, dopo l’Ema, autorizzerà questo vaccino nel giro di uno o due giorni, come è sempre avvenuto. Domani o al massimo lunedì.

 

Università di Catania