Attualità

“A luglio toglieremo le mascherine all’aperto”: le regole per evitare di indossarle

mascherina all'aperto
Mascherine all'aperto? Secondo le previsioni del virologo Pregliasco, potrebbero non essere più utilizzate ma solo in alcune circostanze. Ecco quali sarebbero le premesse necessarie.

Secondo quanto previsto da Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore Irccs Galeazzi di Milano, a partire da luglio si potranno abolire le mascherine all’aperto. Si tratta di previsioni e affermazioni che, per quanto non siano ancora certe, sembrano trovare riscontro.

Man mano recupereremo le nostre libertà – osserva Pregliasco  e ad esempio a luglio probabilmente potremo togliere la mascherina all’aperto. In Inghilterra hanno già iniziato a togliere l’obbligo in alcuni locali chiusi”. 

In Italia, tuttavia, seppur a oggi la revoca dell’obbligo di indossare la mascherina non sia il principale argomento di discussione del Comitato tecnico scientifico, vi è comunque la speranza di poter già ipotizzare qualche data. Una speranza che trova spazio grazie ai presunti allentamenti che potrebbero avvenire in estate, a partire dalla seconda metà di luglio.

È bene, però, sottolineare che quanto descritto varrebbe solo ed esclusivamente per i luoghi all’aperto, in situazioni di non assembramento e solo per i vaccinati. Tuttavia, il discorso è molto più ampio di quanto sembri.

Infatti, secondo le ultime informazioni, tutto dipenderà dalla percentuale di popolazione immunizzata con almeno una dose: con 35-40 milioni di italiani vaccinati la mascherina all’aperto potrà essere messa da parte. Diverso discorso verrà fatto per i luoghi chiusi in cui la possibilità di contagiare ed essere contagiati aumenta a dismisura.

 

Speciale Test Ammissione