Catania

Fontanarossa, approvato interramento ferrovia: ok ai voli a lungo raggio

pista aeroporto catania
Aeroporto Catania con voli a lungo raggio e rotte transoceaniche: il progetto di Rfi potrebbe diventare presto realtà. Le dichiarazioni del sindaco Pogliese.

L’Aeroporto Catania in futuro garantirà anche voli a lunga percorrenza sia da sia per lo scalo etneo. Frutto dell’allungamento della pista di atterraggio e dell’interramento della stazione di Acquicella, che consentirà l’intera operazione.

Il consiglio superiore dei Lavori Pubblici, a Roma, ha infatti approvato il progetto per l’interramento della linea ferroviaria dalla stazione Acquicella a quella di Bicocca, che verrebbe spostata. L’opera consentirà il prolungamento della pista dell’aeroporto di Fontanarossa per consentirne l’utilizzo anche per rotte ad ampio raggio. Lo ha reso noto il sindaco Salvo Pogliese, che nella doppia veste di sindaco del capoluogo e della Città metropolitana di Catania, ha espresso il parere favorevole, in video conferenza, congiuntamente all’assessore all’Urbanistica Enrico Trantino e al responsabile della stessa Direzione comunale Biagio Bisignani.

Catania live: le dichiarazioni di Pogliese

“Un fatto di straordinaria rilevanza non solo per Catania ma per tutta l’area del Sud Est della Sicilia – ha detto il sindaco Salvo Pogliese –. Quello che adesso è il quarto scalo italiano, sarà finalmente in grado di aumentare il traffico anche con aeromobili adeguati per le tratte a lunga percorrenza.

Grazie a questo progetto di RFI, che rientra nell’ampio piano di interventi intermodali che si stanno realizzando a Catania – ha aggiunto il primo cittadino – si compie un passo decisivo che consentirà di realizzare sia la velocizzazione della tratta ferroviaria di 6,1 chilometri nel quadro delle più ampie previsioni di potenziamento del nodo ferroviario di Catania, sia di allungare la pista dell’aeroporto oltrepassando la linea ferroviaria che finora ne ha impedito lo sviluppo necessario a rendere competitivo il nostro aeroporto anche sulle rotte transoceaniche”.

Il progetto è inserito nel PNNR ed è finanziato per 235 milioni di euro coi fondi della coesione. Secondo le previsioni il cantiere dovrebbe aprirsi entro quest’anno ed essere consegnato alla fine del 2025.


Aeroporto Catania: via a nuovi voli anche per Santorini e Abu Dhabi

Speciale Test Ammissione