Università di Catania

UNICT – Esami scritti e lauree in presenza: le disposizioni dell’Ateneo

laurea
UNICT decide: esami e lauree in presenza ove sia possibile. A seguito delle indicazioni del Crus, l’Università di Catania ha adottato un nuovo piano organizzativo delle attività didattiche e curriculari.

La situazione contagi da covid-19 in Sicilia sembra essere migliore e a tal proposito l’Università di Catania sta cercando di organizzarsi al meglio in vista della sessione estiva che inizierà a giugno. Infatti, è stata firmata dal Magnifico Rettore Francesco Priolo e dal Direttore Generale Giovanni La Via una circolare che prevede un piano organizzativo per esami, lezioni e laboratori didattici. 

Cosa cambia per gli esami

La circolare stabilisce che gli esami scritti si tengano in presenza, ove sia possibile garantire le condizioni di sicurezza nelle aule (distanziamento, uso dei DPI, etc…), con un massimo di 50 studenti per aula. Gli esami orali si potranno tenere anche in presenza.


Resta sempre aggiornato: seguici sul nostro canale Telegram!


Lauree in presenza

Arrivano novità anche per quel che riguarda le lauree. Dopo l’annuncio della ministra Messa, anche Unict decide di autorizzare le lauree in preferibilmente in presenza.  Si specifica, però, che saranno ammessi solo 5 ospiti esterni per ciascun candidato.

Queste sono le disposizioni generali dell’Ateneo. Ciò non esclude, tuttavia, che ogni dipartimento potrebbe procedere in autonomia e riconfermare gli esami in modalità telematica, come avvenuto nelle scorse sessioni.


UNICT – Nuove misure per il contenimento Covid: novità su lezioni ed esami

Rimani aggiornato