Attualità

Bonus baby sitter 2021: a chi spetta

bonus-baby-sitter-2021
Visto il nuovo piano emergenziale che è stato da poco introdotto in Italia, il Governo Draghi ha da poco introdotto un nuovo bonus baby sitter 2021: ecco a chi spetta.

Date le attuali misure emergenziali, necessarie in seguito alla nuova ondata di contagi che stanno interessando gran parte dell’Italia, il Governo Draghi ha da poco istituito un nuovo bonus baby sitter 2021 al fine di supportare le categorie di persone che non potranno restare a casa con i figli minori impegnati in DAD.

Il Decreto Legge numero 30, approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 marzo scorso su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, introduce nuovamente misure di intervento a supporto dei genitori lavoratori, tra cui, oltre i nuovi congedi parentali, anche il bonus economico di sostegno. Le misure in questione sarebbero dovute arrivare con il Decreto Sostegno, ma l’attuale situazione ha necessitato un intervento anticipato da parte del governo.

Bonus baby sitter 2021: a chi spetta

Il decreto d’emergenza prevedere l’estensione del congedo parentale straordinario per quest’anno e introduce un bonus economico di euro 100 destinato a determinate categorie di lavoratori i cui figli risultano essere minori di anni 14. Proprio l’articolo 2 del Decreto destina il supporto economico in questione ai seguenti soggetti:

  • Lavoratori iscritti alla gestione separata INPS;
  • lavoratori autonomi;
  • personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19;
  • i lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alle seguenti categorie:
  •  medici;
  •  infermieri;
  • tecnici di laboratorio biomedico;
  • tecnici di radiologia medica;
  • operatori sociosanitari.

Questi soggetti potranno usufruire di un voucher da spendere in servizi di aiuto domestico per non lasciare i figli soli in casa. Il Decreto tiene conto però di determinate situazioni in cui è possibile usufruire del bonus, in particolare di determinati periodi temporali:

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

  • durante la sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio (DAD);
  • durante la durata dell’infezione da SARS Covid-19 del figlio;
  • durante la durata della quarantena del figlio disposta dal dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL).

Perché richiedere il bonus baby sitter 2021

Ancora una volta il governo ha dovuto stanziare fondi per attuare il sostegno economico. In particolare, il budget introdotto è di 282,8 milioni di euro per l’anno 2021. Tali risorse serviranno ad emettere i voucher erogati mediante il libretto famiglia, i quali potranno essere usati non solo per pagare una persona che si occupi dei figli in assenza dei genitori, ma anche per retribuire:

  • i centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia;
  • i servizi socio-educativi territoriali;
  • i centri con funzione educativa e ricreativa;
  • i servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Per poterlo ottenere bisognerà attenersi all’INPS che è l’ente incaricato di stabilire le modalità operative per poter accedere al bonus e le dovrà comunicare tramite un’apposita circolare. Inoltre, il bonus può essere riconosciuto ai lavoratori autonomi non iscritti all’INPS, subordinatamente alla comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari.