News

Covid-19, nominato nuovo Commissario per l’emergenza: chi è Francesco Paolo Figliuolo

commiss
Francesco Paolo Figliuolo è il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus: ecco tutto quel che c'è da sapere sull'uomo nominato da Mario Draghi.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19: è quanto si apprende attraverso una nota di Palazzo Chigi.

All’ex Commissario Domenico Arcuri, invece, sono riservati i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese.

Chi è Francesco Paolo Figliuolo?

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, originario di Potenza, presenta un curriculum a dir poco ricco. L’uomo ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa e, dal 7 novembre 2018, è Comandante Logistico dell’Esercito. Inoltre, è stato Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione Isaf, oltre che Comandante delle Forze Nato in Kosovo.

Va precisato che il nuovo Commissario straordinario possiede ben tre lauree. Di fatto,  ha conseguito il titolo in Scienze Politiche presso l’Università di Salerno, oltre che in Scienze Strategiche (e relativo Master di 2° livello) presso l’Università di Torino e in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Ha, inoltre, frequentato il 119° Corso Superiore di SM, il 3° Corso Superiore di SM Interforze ed il 92° Senior Course presso il NATO Defence College in Roma, il corso di Alta Formazione “Ingenio vi virtute” presso l’Università degli studi Link Campus in Roma.

Infine andrà precisato che il generale Francesco Paolo Figliuolo conta già numerose onorificenze: tra tutte, vanno citate la Decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e Nato Meritorius Service Medal.  Si esplicita che l’uomo è commendatore al Merito della Repubblica Italiana, Croce d’Oro d’Onore della Bundeswehr e Legion of Merit degli Stati Uniti d’America.