Attualità

Nuovo Dpcm, cinema aperti e musei anche nei weekend: le regole per riaprire

teatro massimo bellini di Catania
Nuovo Dpcm, la bozza conferma la possibilità di aprire cinema e teatri, mentre i musei, già aperti in zona gialla, potranno rimanere aperti anche nei fine settimana.

Novità importanti per musei e cinema all’interno del nuovo Dpcm Draghi, di cui sono state diffuse le bozze nella serata di ieri. I cinema e i teatri potranno riaprire a partire dal 27 marzo. Da quella data, inoltre, musei e parchi archeologici potranno aprire anche nei fine settimana e durante i festivi. Le riaperture saranno valide per le regioni in zona gialla ed entreranno in vigore durante la Giornata nazionale dei teatri, come annunciato ieri dal ministro Franceschini.

Nuovo Dpcm: la riapertura di cinema e teatri

A partire dal 27 marzo, nelle bozze del nuovo Dpcm si definisce la riapertura per le Regioni in zona gialla di cinema e teatri. Gli spettacoli verranno aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto. Necessari i posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi.

“Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nei weekend”, aveva twittato Franceschini al riguardo. La proposta del Ministero era di consentire gli spettacoli per un massimo di 500 persone al chiuso e 1500 all’aperto, ma il Cts ha tagliato ulteriormente. Come riporta laRepubblica, è stato indicato un limite del 25% per i posti da occupare, con una capienza massima di 200 persone in teatri e cinema chiusi e 400 all’aperto.

Musei e mostre

Discorso analogo per musei e mostre, che possono già aprire in zona gialla nei giorni feriali dal lunedì al venerdì. La novità, in questo caso, è rappresentata dalla possibilità di aprire anche durante i fine settimana a partire dal 27 marzo. Necessaria, tuttavia, la prenotazione dell’ingresso online o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo.

 Sicilia, riaprono i musei: i siti aperti a Catania e provincia


Nuovo Dpcm Draghi, la bozza: cosa cambia tra aperture e divieti

Rimani aggiornato

Università di Catania