Politica

Governo Draghi, oggi giuramento e primo Cdm: i prossimi step

Mario Draghi
Governo Draghi, oggi il giuramento al Palazzo del Quirinale. Seguirà il primo Cdm e le comunicazioni alle Camere sulla fiducia. Gli step del nuovo governo.

Il governo Draghi è finalmente pronto a entrare in carica. Alle 12 di oggi, 13 febbraio, il premier incaricato e i nuovi ministri giureranno al Palazzo del Quirinale. Lo ha dichiarato ieri sera il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti.

Subito dopo inizierà il primo Consiglio dei ministri. La tappa successiva, quindi, sarà il voto di fiducia prima mercoledì alla Camera e poi al Senato.

Nel nuovo esecutivo Draghi ha voluto rispettare la composizione delle forze politiche nel Parlamento, assegnando quattro ministeri al Movimento 5 Stelle, il partito con più seggi alle Camere, tre ciascuno a PD, FI e Lega e uno per LeU e IV. In tutto, i ministri politici sono 15, cui si sommano 8 ministri “tecnici”, per un totale di 23 ministri. Confermati, tra questi, sette nomi del precedente governo Conte, tra cui il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il ministro alla Salute Roberto Speranza e la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

 Governo, Draghi scioglie la riserva: tutti i nomi dei nuovi ministri

Nasce il ministero della Transizione ecologica affidato al fisico Roberto Cingolani. La Lega, con Giorgetti, conquista il dicastero per lo Sviluppo economico. Un terzo le donne.

Il presidente del Consiglio terrà nell’Aula del Senato le comunicazioni sulla fiducia al suo governo mercoledì a partire dalle ore 10. Dopo aver tenuto il suo discorso al Senato, draghi si recherà alla Camera per consegnare il testo delle proprie dichiarazioni programmatiche.

Speciale Test Ammissione