Film Telefilm Serie televisive

Stasera in TV: in onda “La vita è bella” e “Hunger Games”

la vita è bella
Cosa guardare stasera in TV? Ecco una lista di film da guardare comodamente dal proprio divano: tra i film in programma anche il classico "La vita è bella".

Il Commissario Ricciardi [Rai1, ore 21.25]: Napoli, 1932. Luigi Alfredo Ricciardi è un commissario della Mobile ossessionato dal catturare gli assassini. L’uomo, dotato di un intuito straordinario, porta dentro di sé un terribile segreto: vede il fantasma delle persone morte in modo violento e ne ascolta l’ultimo pensiero. Tratto dai romanzi della omonima serie scritti da Maurizio de Giovanni.

Safe [Italia1, ore 21.20]: Luke Wright è un ex agente speciale che per mantenere la famiglia partecipa a incontri di arti marziali miste di seconda categoria. Chiamato a prender parte a un combattimento truccato, Luke si rifiuta di rispettare gli ordini che gli vengono impartiti, inimicandosi un potente boss della mafia russa che, per vendetta, gli uccide la moglie e lo costringe a una vita solitaria e in fuga. Girovagando per le strade di New York, Luke salva la vita a Mei, una dodicenne cinese usata per le sue doti geniali in matematica dallo stesso boss della mafia russa che perseguita anche lui e ricercata anche dalla Triade e da alcuni poliziotti corrotti per via di un codice numerico che solo lei conosce. Per metterla a riparo e riscattarsi da un’esistenza di umiliazioni e sofferenze, Luke decide di prendersi cura di lei a qualunque costo, ingaggiando una guerra sanguinosa contro chi la vuole morta.

Hunger Games: il canto della rivolta – Parte I [Mediaset20, ore 21.04]: I 75esimi Hunger Games sono terminati: la resistenza è riuscita a prelevare Katniss e alcuni concorrenti portandoli al distretto 13, ma Peeta non è tra questi. Suo malgrado Katniss è diventata il simbolo della ribellione, e la sua immagine viene usata per convincere tutti gli altri distretti a ribellarsi e unirsi nella guerra contro la capitale. Ma anche Snow sta sfruttando l’influenza di Peeta come volto del potere.

La vita è bella [Cine34, ore 21.00]: Verso la fine degli anni Trenta in Toscana, due giovanottelli lasciano la campagna per trasferirsi in città. Guido, il più vivace, vuole aprire una libreria nel centro storico, l’altro Ferruccio fa il tappezziere ma si diletta a scrivere versi comici e irriverenti. In attesa di realizzare le loro speranze, il primo trova lavoro come cameriere al Grand Hotel e il secondo si arrangia come commesso in un negozio di stoffe. Camminando, Guido si innamora di una maestrina, Dora, e, per conquistarla inventa l’impossibile. Le appare continuamente davanti, si traveste da ispettore di scuola, la rapisce con la Balilla. Ma Dora si deve sposare con un vecchio compagno di scuola, e tuttavia non è soddisfatta perché vede molto cambiato il carattere dell’uomo. Quando al Grand Hotel viene annunciato il matrimonio, Guido irrompe nella sala in groppa ad una puledro e porta via Dora. Si sposano ed hanno un bambino, Giosuè. Arrivano le leggi razziali, arriva la guerra.

Rimani aggiornato