Scuola

Concorso ordinario scuola, ultime novità: le possibili date

libri di scuola
Concorso ordinario scuola: quali sono le ultime novità in merito? Ecco le possibili date e nuove informazioni rese note riguardo alle prove attese dai laureati.

L’anno che sta per finire, a causa delle problematiche dalle quali è stato caratterizzato, non ha permesso lo svolgimento di molti concorsi. Non sono state escluse dalla situazione di stop le prove relative all’ambito scolastico, e per questo motivo in tanti sperano che nell’anno 2021 si potrà effettuare il concorso ordinario scuola.

Infatti, stando alle ultime novità riguardo la situazione pandemica, e considerando che gli organi interessanti sono al lavoro per capire come effettuare dei concorsi in una situazione di emergenza come quella che l’intero mondo ha dovuto fronteggiare nel corso del 2020, portando ad una necessaria rielaborazione delle attività anche più semplici.  Ecco dunque le ultime novità in merito al concorso ordinario scuola.

Concorso ordinario scuola: possibili date

Le informazioni in merito sono ancora poche e incerte, ma qualche ipotesi riguardo le date è già nell’aria. Infatti, sembrerebbe che sia possibile che il concorso ordinario venga effettuato alla fine del corrente anno scolastico, vale a dire attorno al periodo di maggio 2021.

Tuttavia, ed è chiaro da quello che si è vissuto nel corso di quest’anno, la situazione è necessariamente legata all’andamento dei contagi. Nonostante le ultime buone notizie riguardo i vaccini e la possibilità che buona parte della popolazione possa essere vaccinata nel corso del 2021, bisogna infatti tenere in conto la situazione Coronavirus per quanto riguarda il concorso, dato che significherebbe raggruppare molta gente in un luogo, creando il rischio di assembramento.

Concorso scuola: altre novità

Per quanto riguarda la pubblicazione del bando, non si hanno notizie certe sulle date, ma di certo le date delle prove d’esame saranno pubblicate entro 15 giorni prima dal loro svolgimento. Un’altra data da tenere a mente è quella della pubblicazione dell’archivio delle domande, dal quale sarà possibile esercitarsi sui quesiti che saranno oggetto d’esame durante la prova preselettiva. In questo caso, la pubblicazione è prevista per 20 giorni prima della data della prova.

Anche le informazioni relative alle prove saranno più certe che a partire dal momento del rilascio del bando di concorso, che sarà ufficiale dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.


Concorso scuola: in arrivo 25mila posti per il sostegno

Rimani aggiornato