Tecnologia e Social

WhatsApp: dal 2021 non funzionerà più su alcuni smartphone

A partire dall'1 gennaio 2021 alcuni utenti potrebbero riscontrare alcune anomalie sul proprio cellulare. Di fatto, WhatsApp non sarà più supportato da alcuni smartphone: ecco perché.

Il 2021 potrebbe regale brutte sorprese ad alcuni utenti che hanno versioni datate di smartphone e che, dunque, non supportano più gli aggiornamenti del software. Infatti, dal 1° gennaio, su alcuni smartphone con sistema operativo Android e iOS, potrebbe non funzionare più WhatsApp, il sistema di messaggistica di proprietà di Mark Zuckerberg.

Si tratta per lo più di cellulari con versione Android e iOS abbastanza datate. Infatti, software con aggiornamenti precedenti a iOS 9 e ad Android 4.0.3 non supporteranno più l’applicazione. Per essere si concreti si parla di smartphone come l’iPhone 4, 4S, iPhone 5, iPhone 5C ed iPhone 5S. Per i dispositivi Android esempi concreti sono il Samsung Galaxy S2, il Motorola Droid RAZR e il Huawei Ascend P1. 

Dunque, il mancato funzionamento non riguarda tutte le categorie di smartphone: di fatto, gli utenti con versioni più aggiornate di software sopracitati potranno tranquillamente continuare ad usare gratuitamente e senza nessun “intoppo” WhatsApp. 

Come controllare la versione del sistema operativo?

Per gli utenti che possiedono un iPhone basterà semplicemente andare su, impostazioni – generali – informazioni –  aggiornamento software, per poter capire se l’aggiornamento è supportato all’utilizzo di whatsapp nel 2021.

Al contrario, gli utenti che possiedono un cellulare con sistema operativo Android dovranno cliccare su impostazioni – informazioni, per poter vedere a che aggiornamento si è fermato il proprio software. Chiunque volesse continuare ad usare WhatsApp, dovrà provare ad aggiornare il software o  passare ad un cellulare con versione più avanzata.

Tra le ultime novità, dopo l’arrivo dei messaggi effimeri e l’annuncio del tasto dedicato allo shopping, da poche settimane su WhatsApp sono disponibili gli sfondi personalizzati.

I motivi

Principalmente sono due i motivi per il quale l’app di messaggistica smetterà di funzionare:

  1. le novità tecniche che gli sviluppatori desiderano implementare per migliorare la piattaforma, non supportate però dalle tecnologie hardware e software più datate;
  2.  i rischi per la privacy connessi all’impiego di sistemi operativi non aggiornati, tali da indurre WhatsApp stessa a non volersi assumere la responsabilità di eventuali violazioni.

In entrambi i casi si tratta dunque di aspetti che mirano a offrire sostanziali benefici agli utenti. L’alternativa? Restare fedeli al proprio cellulare rinunciando però al servizio WhatsApp.

 

Rimani aggiornato