Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Ministero Giustizia, bando per 142 posti: basterà il diploma

concorso ministero giustizia
Concorso Ministero Giustizia: si aprono nuove opportunità lavorative. Si ricercano 142 figure da impiegare in vari ruoli. Info e scadenze.

Si apre a fine anno il nuovo Concorso Ministero Giustizia che prevede l’assunzione di 142 figure a tempo indeterminato con fascia retributiva F2, importante occasione di lavoro dopo un anno difficile. Potranno partecipare anche i diplomati. Le assunzioni avverranno tramite concorso pubblico per titoli ed esami. Il profilo ricercato è quello di Assistente Tecnico con varie specializzazioni attestate, suddivise  in questo modo:

  • 40 posti nel profilo professionale di assistente tecnico – specializzazione edile – (codice concorso TE01);
  • 32 posti nel profilo professionale di assistente tecnico – specializzazione elettronica – (codice concorso TE02);
  • 32 posti nel profilo professionale di assistente tecnico – specializzazione elettrotecnica – (codice concorso TE03);
  • 32 posti nel profilo professionale di assistente tecnico – specializzazione meccanica – (codice concorso TM04);
  • 6 posti nel profilo professionale di assistente tecnico – specializzazione agraria – (codice concorso TA05).

Requisiti e scadenze

Per poter partecipare regolarmente al concorso Ministero Giustizia i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • abilitazione all’esercizio della professione nella specializzazione per cui si concorre;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni di assistente tecnico. Tale requisito vale solo
    per i soggetti con disabilità;
  • qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

Si esplicita che, per i titoli di studio conseguiti all’estero, i candidati, alla data di scadenza per la presentazione della domanda, devono essere in possesso del provvedimento di equivalenza del titolo di studio previsto dalla normativa italiana vigente.

Sono previste due prove scritte e una orale.

Come partecipare

Per partecipare al Concorso Ministero Giustizia bisogna compilare e inoltrare la domanda online sul sito Concorsi Personale Dap Giustizia. Bisognerà, dunque, registrarsi sull’apposita piattaforma e seguire i vari passaggi.

Il termine di scadenza per l’invio del materiale necessario è previsto lunedì 18 gennaio 2021.


Per maggiori informazioni sugli argomenti d’esame è necessario consultare il relativo bando della Gazzetta Ufficiale del 18 dicembre 2020.

Università di Catania