Università in pillole

Pagano un conoscente per fare un esame scritto: sospese due studentesse

L'Università di Padova sospende due studentesse dopo aver "comprato" un esame all'università: avevano pagato un conoscente per sostenere al loro posto uno scritto.

Una delle ultime notizie che sta facendo il giro del web in questi giorni si riferisce a due studentesse di una facoltà scientifica dell’Università di Padova che sono state sospese per 3 mesi dagli esami di profitto dopo aver pagato un loro conoscente affinché svolgesse al loro posto un esame scritto online.

In un primo momento, ad essersi insospettito è stato il professore poiché i compiti delle due ragazze erano pressoché simili e dunque le ha convocate per la conferma del voto ed un eventuale colloquio orale. In sede di esame le due ragazze hanno confessato e sono state sospese dagli esami di profitto ma potranno continuare a seguire le lezioni.  

UNIVERSITÀ DI CATANIA