Lavoro, stage ed opportunità

Maxi-concorso Agenzia delle dogane 2020: 1266 posti per laureati e diplomati

Agenzia delle Dogane
Via alle candidature per il concorso dogane 2020: oltre 1260 i posti disponibili, e sarà rivolto sia a laureati che a diplomati.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è alla ricerca di personale da impiegare in diversi ruoli e con caratteristiche differenti. Il concorso pubblico è stato già inserito all’interno della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, dov’è possibile visionare l’avviso per intero. La ricerca di persone da impiegare ricopre un’area molto vasta di categorie, in quanto sono disponibili posti di lavoro sia per laureati che per diplomati. Saranno previste diverse prove da superare per ottenere la posizione desiderata. Ecco tutti i dettagli relativi all’offerta su posti disponibili, requisiti e prove d’esame.

Concorso dogane 2020: suddivisione posti

L’Agenzia delle Dogane ha bandito un totale di 1266 posti per il concorso attualmente attivo. Questi saranno rispettivamente ripartiti come segue: 460 unità di personale a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nella seconda area, fascia retributiva F3; 766 unità di personale a tempo e indeterminato, terza area, fascia retributiva F1. Nello specifico, ecco quali sono le figure professionali ricercate per ciascuna delle due categorie.

460 unità, seconda area, fascia F3

  • 250 assistenti doganali da impiegare nel settore amministrativo/tributario (cod. ADM/AMM);
  • 30 assistenti doganali da impiegare nel settore contabile (cod. ADM/RAG);
  • 20 assistenti doganali – addetti ai servizi di traduzione e interpretariato (cod. ADM/TRI);
  • 40 assistenti doganali – addetti ai servizi di collaudo e accertamento tecnico (cod. ADM/GEO);
  • 30 assistenti doganali – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività dei laboratori chimici (cod. ADM/PC);
  • 50 assistenti doganali – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività di accertamento in ambito accise (cod. ADM/PI);
  • 20 assistenti doganali – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività informatiche (cod. ADM/PINF);
  • 15 assistenti doganali – da adibire alle mansioni di meccanico (cod. ADM/MECC);
  • 5 assistenti doganali addetti ai servizi di mensa e refezione (cod. ADM/ASM).

766 unità, terza area, fascia F1

  • 100 funzionari doganali – esperti nel settore amministrativo/contabile (cod. ADM/FAMM);
  • 50 funzionari doganali – esperti nel settore giuridico legale e del contenzioso (cod. ADM/LEG);
  • 70 funzionari doganali – esperti nel settore delle relazioni internazionali (cod. ADM/FRI);
  • 80 funzionari doganali – esperti nel settore economico finanziario (cod. ADM/AEF);
  • 70 funzionari doganali – esperti in analisi quantitative statistico-matematiche (cod. ADM/AQ);
  • 86 funzionari doganali – esperti nel settore informatico (cod. ADM/INF);
  • 147 ingegneri (cod. ADM/ING);
  • 13 ingegneri/architetti (cod. ADM/ING-ARC);
  • 150 chimici (cod. ADM/CH).

Per i requisiti relativi a ciascuna specifica categoria si rimanda alla lettura dei due bandi pubblicati da Agenzia delle Dogane: uno è infatti riservato ai primi 460 posti e il secondo alle successive 766 unità. Tuttavia, una prima grossolana suddivisione è possible specificando che il secondo gruppo di posizioni è riservato ad aspiranti in possesso di un titolo di laurea.

Concorso dogane 2020: le prove di selezione

Anche il percorso del concorso sarà differente per le due categorie. Per i primi 460 posti, indicati per diplomati, saranno infatti effettuate un’eventuale prova preselettiva, una o due prove scritte e una prova orale o teorico-pratica a seconda del profilo selezionato.

Nel caso della seconda categoria per i 766 posti disponibili, riservata ai laureati, saranno invece effettuate una eventuale prova preselettiva, due prove scritte e una prova orale, che saranno differenti a seconda della figura per la quale si concorre. Tutte le informazioni relative sono presenti nei bandi.

Come fare domanda e scadenze

Per fare domanda, da presentare in forma esclusivamente digitale, sarà necessario utilizzare il portale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Esso è raggiungibile collegandosi sul sito istituzionale dell’Agenzia e tutta la procedura dovrà essere completata entro le ore 23.59 del 5 novembre 2020, data di scadenza del concorso. Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura dei bandi.