Università in pillole

Bonus fuori sede, che fine ha fatto? Le ultime sul fondo per studenti siciliani

borse di studio
La Regione Siciliana aveva deciso di stanziare dei fondi per il supporto degli studenti fuorisede nei mesi di lockdown, tuttavia ancora oggi non ci sono notizie su questi soldi e molti studenti si sono trovati in grosse difficoltà.

I mesi di stop causati dall’emergenza sanitaria hanno causato non pochi disagi a diverse categorie di italiani, compresi gli studenti e le loro famiglie. Particolarmente colpiti a livello economico sono stati gli studenti fuorisede, categoria in cui si trovano purtroppo diversi ragazzi siciliani. Tuttavia, la Regione è sembrata dimostrarsi subito pronta ad agire in supporto dei suoi studenti al di fuori del territorio siciliano. Già ad aprile era infatti stata resa nota la possibilità per gli studenti siciliani fuorisede di partecipare ad un bando che avrebbe permesso di ottenere dei fondi di sostentamento da parte della Regione, in attesa di un possibile ritorno a un minimo di normalità.

Nonostante le buone intenzioni e la relativa tempestività con la quale la Regione Siciliana ha agito per permettere l’avvio delle pratiche necessarie, a conti fatti e trascorsi un bel po’ di mesi, alla fine del mese di settembre gli studenti fuorisede siciliani non hanno ancora visto un euro. E tutto questo avviene anche se la Regione avrebbe già concluso l’iter amministrativo per lo stanziamento dei fondi necessari ad agosto, per uno stanziamento pari a 7 milioni di euro.

Sono a tal proposito diverse le dichiarazioni e le testimonianze di studenti che hanno passato mesi di sofferenza, perché la chiusura generale ha loro impedito di poter lavorare per mantenersi. In molti hanno dovuto richiedere il supporto dei genitori, che non sempre hanno potuto aiutare i propri figli, data la crisi generalizzata causata dall’emergenza sanitaria. E quanti hanno deciso di non rientrare in Sicilia, sia perché impossibilitati dal lockdown, sia per non mettere in pericolo i propri familiari, hanno rischiato di non poter pagare l’affitto o fare la spesa. In questo senso, gli 800 euro di bonus da parte della Regione sarebbero stati decisamente un valido aiuto.

E la situazione non può che definirsi paradossale, dato che le procedure sono tutte state completate e le graduatorie sono già state pubblicate. Rimane quindi solamente il passaggio dell’assegnazione dei bonus, che dovrebbe avvenire tramite gli ERSU siciliani, i quali però dichiarano di non aver ricevuto le somme necessarie. Proprio pochi giorni fa l’Ersu di Catania ha pubblicato un avviso sulla propria pagina Facebook a tal proposito, nel quale si afferma che l’ente è in attesa di “confronti con la Regione” riguardo al fondo per l’emergenza Covid ma anche per il rimborso alloggi.

A conti  fatti, la situazione è stazionaria e nonostante tutte le procedure sembrerebbero essere state portate a termine, nulla di concreto si è verificato. Resta quindi il dubbio su che fine abbiano fatto i 7 milioni di euro che dovevano essere stanziati dalla Regione, ma soprattutto su quanto ancora i fuorisede dovranno attendere per ricevere un aiuto promesso ma non portato a termine.

Speciale Test Ammissione