Giarre e Riposto

Giarre, va a casa della ex con una mazza da baseball e picchia i presenti

mazza da baseball
Un uomo, dopo la separazione con la sua convivente, decide di effettuare una spedizione punitiva contro la ex. L'ennesimo caso di violenza nell'hinterland catanese che ha coinvolto anche i parenti della vittima.

Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno ammanettato un 48enne catanese per violazione di domicilio, violenza e atti persecutori. Dopo la fine della convivenza con una donna di 46 anni e il trasferimento altrove di quest’ultima assieme ai figli, l’uomo ha cominciato a mostrare comportamenti violenti. L’ex convivente ha deciso così di usare le maniere forti: munitosi di una mazza da baseball, si è recato a casa della vittima e ha tentato di sfondare la porta dell’abitazione.

La donna ha subito fatto un giro di telefonate ad amici e parenti. Il primo ad arrivare è stato l’ex marito della donna, accompagnato da un amico, che ha tentato di placare l’ira dell’ex convivente. Il tentativo è stato vano, perché l’uomo si è subito scagliato contro i presenti, ferendoli con la mazza in suo possesso. L’ex marito e l’amico hanno riportato varie lesioni. Tempestivo è stato l’intervento dei carabinieri, che hanno interrotto la furia dell’uomo, disarmandolo. L’uomo attualmente si trova ai domiciliari.

Rimani aggiornato