News

Reddito di emergenza terza rata: domanda fino al 15 ottobre

reddito di emergenza
Il decreto Agosto ha introdotto un'ulteriore quota mensile per il Rem (Reddito di emergenza) da richiedere entro metà ottobre. I dettagli su come richiederlo.

Come già stabilito dal decreto del mese di agosto (Decreto legge n. 104/2020), sino al 15 ottobre 2020 si potrà fare domanda per ottenere il Reddito di emergenza, la misura assistenziale straordinaria di appoggio allo stesso reddito varata per offrire un supporto ai nuclei familiari che, attualmente, stanno attraversando un periodo di evidente difficoltà economica dovuta al recente dilagare del Covid-19 e alle conseguenti misure restrittive adottate per limitarne il contagio.

Il Decreto di agosto ha allargato l’arco di tempo durante il quale è possibile richiedere l’agevolazione economica, introducendo un’ulteriore quota mensile, la terza tranche, da richiedere all’Inps entro il 15 ottobre prossimo.

Chi potrà richiederlo

Il Reddito di emergenza era infatti previsto, inizialmente, per due sole mensilità, finanziando da un minimo di 400 euro sino ad un massimo di non oltre 840 euro. I nuclei familiari che possiedono i medesimi requisiti sanciti dall’art. 82 del Decreto Rilancio, potranno usufruire dell’ampliamento della misura di emergenza.

La quota complessiva

In base al numero dei componenti del nucleo familiare richiedente, l’importo complessivo del reddito sarà calcolato tra un minimo di 800 euro ad un massimo di 1.600 euro, corrisposti in due quote di importo identico: dai 400 euro agli 800 euro per quota e per nucleo. La cifra massima mostra, inoltre, un leggero incremento (fino a 840 euro) per i nuclei familiari che contano, al loro interno, un componente gravemente disabile o non autosufficiente.

I requisiti

Per poter richiedere il Reddito di emergenza devono essere soddisfatti i seguenti requisiti:

  • Si deve avere residenza in Italia;
  • Il reddito familiare per il mese di aprile 2020 deve essere inferiore all’ammontare del sussidio;
  • Il patrimonio mobiliare deve essere inferiore a 10 mila euro (incrementato di 5 mila euro per ogni componente familiare successivo al primo, fino a un massimo di 20 mila euro);
  • L’Isee deve essere inferiore ai 15 mila euro.

Come inoltrare domanda

Per poter procedere con la richiesta del Reddito di emergenza è possibile presentare autonomamente la domanda attraverso il portale realizzato dall’INPS, oppure attraverso i Caf.

Si precisa, inoltre, che i termini per le prime due mensilità sono scaduti il 31 luglio.

 

Speciale Test Ammissione