Attualità

Bonus vacanze, Franceschini: “Previsti tra i 150 e i 500 euro, ecco chi potrà richiederlo”

estate-2021-come-sara
Un intervento straordinario permetterà di risollevare il settore del turismo, così duramente colpito dallo stato di emergenza. Le vacanze si faranno, ma in Italia.

L’estate 2020 sarà diversa dalle solite, senza la possibilità di programmare in anticipo le ferie e i viaggi all’estero. Dopo le dichiarazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, diventa sempre più realistica la possibilità di andare in vacanza e di farlo in Italia. Serviranno maggiori cautele rispetto al passato, ma si potrà andare al mare, in montagna o in collina, con aiuti anche statali, come il bonus vacanze allo studio dal governo.

Il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, anticipa al Corriere della Sera alcuni dettagli: come si potrà andare in vacanza, con quali tempi e con quali risorse il governo aiuterà il settore del turismo, così colpito dall’emergenza.

Saranno vacanze diversedichiara Franceschini -. Stiamo lavorando perché siano possibili al mare, in montagna, nelle città d’arte, nei borghi, ovunque. Ma avremo dei limiti con cui convivere, dal distanziamento alle mascherine, alla prudenza in generale”.

Bonus vacanze: ecco a chi spetta

Il settore del turismo è stato il più colpito e nel decreto “rilancio” ci saranno diverse misure per le imprese e per chi ha sostenuto spese per l’adeguamento delle strutture alle nuove norme: “Ci saranno risorse per l’adeguamento, la sanificazione e anche per la promozione turistica. Abbiamo anche previsto un Fondo strategico Turismo con Cassa Depositi e Prestiti per acquisto e ristrutturazione di alberghi e imprese turistiche. Ma la misura che aiuterà famiglie e imprese è il tax credit vacanze, un bonus da spendere entro il 2020 in alberghi e strutture ricettive per persone sotto un reddito Isee di 40 o 50 mila euro, stiamo definendo“.

Il ministro, poi, si è soffermato sull’atteso bonus vacanze. “Parliamo di 150 euro per un single e di una somma fino a 500 euro per coppie con figli – dichiara -. Aiuterà le famiglie e porterà nel comparto turismo oltre 2 miliardi di euro diretti, perché questo costa la norma, oltre all’indotto che creerà. Un intervento straordinario, tra i più importanti dell’intera manovra”.

Vacanze all’estero e in Italia: le dichiarazioni di Franceschini

Riguardo le vacanze all’estero, Franceschini ha dichiarato:Sarà l’anno delle ‘vacanze italiane’, perché il turismo internazionale, extraeuropeo, difficilmente potrà ripartire. E gli italiani che sarebbero andati a fare vacanze lontane potranno riscoprire le infinite bellezze che hanno vicino casa. Quelle che tutto il mondo ammira”.

L‘apertura dei musei è prevista a breve:Dal 18 maggio potranno riaprire musei e mostre in grado di rispettare le prescrizioni di sicurezza. Sarà un segnale importante, come lo è stata l’apertura anticipata delle librerie, che dimostra la centralità della cultura”.

Gli spostamenti tra le Regioni sono vietati al momento, ma il ministro è molto fiducioso: “Il ministro Speranza ha messo a punto un monitoraggio molto efficace per seguire l’andamento del contagio nelle diverse Regioni, che ci consentirà di fare scelte ponderate bene. Io spero sia possibile molto presto, ma sentiremo il Comitato tecnico-scientifico e le Regioni stesse”.

Le frontiere con l’estero verranno riaperte: “È importante che sia possibile il libero passaggio di turisti tra Paesi europei, quando l’andamento dei dati epidemiologici lo consentirà, attraverso regole di sicurezza e certificazione comuni. È quanto ho chiesto alla Commissione Ue insieme a molti colleghi di altri Paesi e spero che la prossima settimana ci sia una pronuncia”.

Speciale Test Ammissione