Attualità

Lady Gaga all’Italia: “Vi sono vicina, penso ai miei parenti in Sicilia” [VIDEO]

Condivisa nientemeno che da Tiziano Ferro, arriva una clip della cantautrice statunitense Lady Gaga, in lacrime per la sua amata terra d'origine.

In questi mesi difficili, un po’ da tutto il mondo non sono mancate le dichiarazioni di vicinanza all’Italia, che si è trovata sfortunatamente a capo per numero di contagi e, soprattutto, di vittime. Sono stati numerosi i tricolori sventolati da diversi Paesi del globo, per fare forza ad un paese piegato in due da una crisi inaspettata e dolorosa.

Adesso, arrivano anche i messaggi di sostegno da parte delle celebrità straniere. Prima tra di tutti, a parlare è proprio Lady Gaga: la cantautrice, di origini italiane, è scoppiata in lacrime di fronte alla telecamera mentre parlava del suo amato Belpaese. “Mi dispiace tantissimo per le persone che oggi stanno soffrendo in Italia – ha detto – e non so bene cosa dire, se non che vi voglio bene”, aggiungendo, in lingua italiana, un accorato “ti amo”.

“Siete nelle mie preghiere – ha continuato la cantautrice – e so che tante persone sono spaventate, e che tanti anziani sono chiusi in casa al momento. Ho alcuni parenti in Sicilia – ha ricordato – e vi prometto che andrà tutto bene, supererete tutto. Voglio dirvi che siete nel mio cuore e nelle mie preghiere; dobbiamo stare uniti ed essere gentili“.

“Vi mando tutto il mio amore e le mie preghiere. Sapete, alcuni miei amici dicono che quando le cose si fanno difficili, è il momento in cui Dio ti è più vicino, nelle difficoltà. Mi auguro che chiunque si trovi in Italia – ha concluso Lady Gaga – senta l’abbraccio di qualcosa di divino. Come le ali di un angelo, attorno allo Stivale”.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Una dichiarazione accorata, dunque, che ha commosso Tiziano Ferro, che ha voluto condividerla con i suoi milioni di followers così, anche solo per un po’, da fargli sapere che l’Italia non è sola, e che l’amore e la solidarietà di chi l’ha a cuore non viene meno neanche nei momenti più difficili e dolorosi.