News

Sicilia e Bergamo ancora legate: PC e tablet per i ragazzi dello Zen [VIDEO]

La iena Ismaele La Vardera ha lanciato un appello che ha visto coinvolta tutta l'Italia: così da Bergamo è partito un tir pieno di tablet e PC destinati ai ragazzi dello Zen di Palermo.

La pandemia dilagante ha costretto tutta Italia a fermarsi da ormai due mesi.  Anche le scuole sono state costrette alla chiusura e le lezioni sono proseguite tramite la Didattica a distanza. Ma a fronte di molti studenti che possono permettersi di avere in casa un computer tutto loro, dove seguire le lezioni, altri meno fortunati devono dividere il loro PC con i genitori o con i fratelli. Dunque, per molti è diventato davvero difficile stare al passo con le lezioni.

In particolare, in un quartiere come lo Zen di Palermo, la percentuale di ragazzi senza computer è davvero elevata. Così, la iena siciliana Ismaele La Vardera ha lanciato un valoroso appello: quello di recuperare tablet e PC da tutta Italia per donare un sorriso a questi ragazzi, colpevoli solo di essere nati in un quartiere, lo Zen, dove spesso risiedono persone in difficoltà economiche.

In tantissimi hanno risposto con generosità all’appello: così da Bergamo è partito un tir che ha raccolto la solidarietà di tutto il Paese. Arrivato a Palermo, il tir ha fatto tappa in una scuola media del quartiere dove, ad attenderli c’era la preside della scuola che si è detta commossa dal vedere tanta generosità e solidarietà. “Una sorpresa straordinaria ci avete fatto ha affermato la dirigente scolastica – state davvero regalando un sorriso a tantissimi bambini”.

Di gesti così, in questo momento, ce n’è davvero bisogno e adesso più ragazzi potranno godere delle  stesse opportunità formative.

Per vedere il servizio de “Le Iene” clicca qui.


Coronavirus, sindaco di Bergamo ringrazia Sicilia: “Verrò quando sarà finita”

 

Rimani aggiornato