Lavoro, stage ed opportunità

Curriculum: 6 consigli per evitare che venga scartato dai software

Da una ricerca emerge che i software di selezione del personale spesso scartano curriculum validi o, addirittura, non li esaminano nemmeno. Quali sono i trucchi per evitare che ciò avvenga?

Sono sempre di più le aziende che si affidano a software specifici per selezionare e scremare i molti curriculum che ricevono. Se da un lato questo risolve il problema della mole di lavoro da fare, dall’altro fa sì che tante volte capita che vengano scartati anche curriculum di profili adatti alle posizioni.

CarrerArc e Future Workplace hanno pubblicato una ricerca secondo cui il 62% delle aziende che usano questo sistema ammette di aver avuto questo tipo di problema. Il motivo di tale “bug” è da attribuire al linguaggio dei curriculum che non è sempre lo stesso dei software di selezione che quindi non li elabora. La domanda sorge spontanea: come scrivere un curriculum per evitare che ciò accada? Ecco una guida più dettagliata per scrivere un CV “a prova di robot”.

Il carattere

La scelta del font è fondamentale, poiché alcuni potrebbero non essere riconosciuti e altri sì. I più a rischio di non essere letti sono Times New Roman e Cambria, proprio quelli più usati. Quelli consigliati sono Calibri o un carattere Sans Serif Smile. Inoltre sono da evitare frecce e simboli elaborati in favore di simboli circolari.

Le parole chiave

Sono le prime cose che un software analizza, quindi è importate che corrispondano a quelle dell’annuncio.

Il formato

Il più consigliato è sicuramente Word, ma anche il formato Txt può andar bene, mentre rischiano di non essere letti i formati Pdf, html, Open Office e Apple Pages.

La lingua

Può sembrare banale, ma è importante scrivere in un italiano grammaticalmente corretto per evitare che i software percepiscano gli errori e scartino automaticamente il curriculum.

Esperienze lavorative

Le ultime esperienze lavorative devono essere scritte in maniera concisa e schematica, utilizzando i termini specifici. Un buon modo è quello di prendere il titolo della mansione dal contratto di lavoro stesso. Inoltre, è consigliabile evitare la sezione hobby, che il software non rileverebbe come inerente.

Assistente Resume di Linkedin:

Infine un altro consiglio che può rivelarsi molto utile è usare l’Assistente Resume di Linkedin, che raccoglie i dati di milioni di curriculum da altre persone dello stesso campo e fornisce molte informazioni per ottimizzare il proprio.


Leggi anche: Come scrivere un curriculum efficace? 7 regole da rispettare

Università di Catania