Cronaca

Sicilia, furto di energia elettrica in più palazzine: 24 arresti

Blitz nella notte per controllare un quartiere in cui si sospettavano furti di energia elettrica ed acqua con allacci abusivi alla rete pubblica.

È scattato stanotte un blitz dei carabinieri a Licata, nell’agrigentino. L’operazione ha impegnato una cinquantina di uomini per controllare un intero quartiere in cui si sospettava ci fossero numerosi allacci abusivi alla rete pubblica di acqua ed energia elettrica.

I militari dell’arma hanno cinturato il quartiere e hanno scoperto diversi allacci abusivi, facendo scattare le manette per 24 persone che sono accusate di furto aggravato. Dai controlli effettuati e che hanno portato agli arresti, sono emersi casi di bollette non pagate da diversi anni, con un danno di circa un milione di euro.

Questo non è il primo blitz che viene effettuato, ma dall’inizio dell’anno i carabinieri stanno eseguendo diversi controlli per accertare eventuali allacci abusivi e casi di furti di acqua od energia elettrica. Finora sono state denunciate circa 70 persone e ci sono stati anche alcuni arresti in tutta la provincia, coi controlli che proseguiranno nelle prossime settimane per cercare di contrastare il fenomeno.

 

Università di Catania