Università di Catania

Elezioni rettore, aperti i seggi elettorali: la situazione al Monastero[FOTO]

Aperte le urne dei tre seggi elettorali per le votazioni: dalle 9 alle 19 si vota presso l'aula Santo Mazzarino ai Benedettini, a Palazzo centrale e al dipartimento di Matematica e Informatica.

Sono stati appena aperti i seggi per il primo turno di votazioni per la carica di rettore dell’Università di Catania. Dalle 9 di questa mattina, docenti, ricercatori, rappresentanti degli studenti e personale tecnico amministrativo potranno recarsi alle urne ed esprimere la propria preferenza per uno dei 5 candidati  Salvatore Barbagallo, Vittorio Calabrese, Agatino Cariola, Francesco Priolo, Roberto Purrello.

Il primo seggio elettorale è quello dell’aula Santo Mazzarino ai Benedettini, dove il Decano sta già supervisionando in queste ore, insieme alla direttrice del Disum Marina Paino, l’andamento delle votazioni. Tuttavia, è ancora presto per fare una stima sull’affluenza, ma nonostante il periodo “balneare” delle elezioni, pare che non pochi docenti si siano già recati al seggio, per esprimere il loro voto. Non si esclude però che l’affluenza possa rimanere bassa.

Si ricorda che l‘art. 6, comma 7, dello Statuto stabilisce che “il rettore è eletto a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto nelle prime tre votazioni“. Quindi, nella tornata del 23 agosto 2019 potrà essere eletto rettore il candidato che abbia ottenuto almeno 792 voti. 

In caso di mancata elezione nelle prime tre votazioni, si procederà con il sistema del ballottaggio. L’eventuale seconda votazione avrà luogo lunedì 26 agosto, l’eventuale terza giovedì 29 agosto; infine, l’eventuale ballottaggio si terrà lunedì 2 settembre. In caso di mancata elezione, si procederà quindi con il sistema del ballottaggio tra i due candidati che nella terza votazione abbiano riportato il maggior numero di voti.

Rimani aggiornato