Eventi

Maggio dei Libri, al Disum chiude prima edizione del “Piccolo club di lettura”

L'evento si inserisce nel Maggio dei Libri e chiude il ciclo iniziato a gennaio col Club di lettura per giovanissimi al Monastero dei Benedettini.

Oggi, mercoledì 22 maggio, alle ore 17:00 nella libreria del Monastero dei Benedettini si chiude la prima edizione del “Piccolo club di lettura”, il ciclo di appuntamenti e incontri tra bambini e libri che si tiene al Monastero mensilmente a partire dal gennaio di quest’anno. Nell’ultimo appuntamento, che precede la presentazione dell’opera prima dei giovani partecipanti, le città immaginate inizieranno a prendere forma a partire dai giardini, dalle essenze e dai profumi.

Il libro scelto per l’appuntamento di maggio è un classico di Bianca Piztorno“La casa sull’albero”.  Un sogno che si realizza per le protagoniste, Bianca e Aglaia, di una comunità che si organizza in società su un albero, trasformandolo in una piccola città, in un rifugio segreto. In questa comunità, fatta di uccellini, gatti, piante carnivore, c’è tutto ciò che serve per sfuggire dalla città vera e provare a creare un mondo diverso. Nell’albero, le due amiche riescono a far crescere ciò tutto il necessario, grazie alla cooperazione e all’integrazione con gli altri abitanti. Non mancano però i conflitti, come in ogni storia fantastica e umana che si rispetti. Un racconto di amicizia transgenerazionale scaturito dalla penna di Bianca Pitzorno, capace di disegnare un mondo immaginario e reale al tempo stesso.  

A partire dal romanzo, i giovani lettori, giunti al quinto appuntamento del Club, si trasferiranno al Giardino dei Novizi, dove ad attenderli ci sarà il professore Gian Pietro Giusso del Gardo, Responsabile scientifico dell’Orto Botanico di Catania, che racconterà loro perché i giardini urbani sono necessari e come prendersi cura di un albero, una pianta, un cespuglio anche in piena città.

Per un pomeriggio, l’area attorno agli sfiatatoi della centrale tecnica verrà presa in affitto dai ragazzi del Club, che ripianterà la lavanda da tempo assente in quell’aiuola per ricordare un’amicizia nata attorno ai libri, alla letteratura e all’ideale di città tra Elio Vittorini (Le Città del Mondo), Italo Calvino (Città Invisibili) e Giancarlo De Carlo (Nelle Città del Mondo).

L’incontro si inserisce nel Maggio dei Libri di Officine Culturali e verrà realizzato col supporto dell’Università di Catania, attraverso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali.

Speciale Test Ammissione