Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Tre punti e fischi con la Paganese: goal e pagelle [VIDEO]

Vittoria per 2-1 del Calcio Catania ai danni della Paganese, che rosicchia due punti in vetta grazie al pareggio tra Monopoli e Juve Stabia.

Sono arrivati i tanto attesi, quanto sperati, tre punti per la formazione di Andrea Sottil, che ha sconfitto la Paganese per 2-1 allo Stadio Angelo Massimino. I rossazzurri si sono sbarazzati dell’ultima in classifica non senza patemi d’animo, mantenendo e chiudendo la partita con una sola rete di scarto, nonostante le tantissime goal sciupate.

Parte forte la Paganese che al sesto minuto trova la rete con una magistrale punizione firmata da Capece, abile a scavalcare la barriera e metterla dove Pisseri non può arrivare. Da quel momento in poi solo Catania al Massimino: prima ci prova Curiale, che sciupa clamorosamente da due passi, poi Biagianti che trova l’angolino con un siluro dal limite, trovando il pareggio e dedicando il goal al figlio Mattia in occasione del compleanno.

Il Catania crea tanto nel primo tempo e spreca altrettanto, con diverse occasioni create da Manneh, Marotta (che liscia clamorosamente davanti la porta sguarnita) e ancora il solito Curiale. Proprio quest’ultimo gioca una delle sue migliori gare tra sacrificio, assist (vedi Biagianti), sponde per i compagni e corsa, ma tutto questo non basta a farlo entrare nel tabellino dei marcatori: sbaglia, purtroppo anche oggi, tutto quello che è possibile sbagliare davanti la porta di Santopadre. Il goal vittoria arriva fortunatamente grazie ad una perla di Francesco Lodi dai 25 metri, che scaglia un sinistro imprendibile per il portiere avversario.

Dopo la sconfitta di Trapani, dunque, arriva questa vittoria di misura contro la Paganese: squadra che lascia il terreno di gioco tra i fischi di una parte di stadio e gli applausi dell’altra. I rossazzurri avrebbero potuto arrotondare il successo grazie alle tante occasioni avute, ma nel secondo tempo ha espresso un gioco ai limiti dell’accettabile, accontentandosi del minimo sforzo. Adesso testa alla Viterbese per la gara di domenica, in forma nelle ultime uscite, prima di ospitare il Potenza al Massimino, domenica 3 marzo.

PAGELLE

CALAPAI 7 – Quando scende in fascia diventa praticamente devastante; dovrebbe essere più preciso nei cross, ma arriva a sfiorare una rete d’antologia dopo una discesa degna di nota. Esce dal campo per infortunio, sperando non si tratti di nulla di grave.

BIAGIANTI 7.5 – È la vera anima di questo Catania, sempre tra i migliori in campo: non tira mai indietro la gamba, fa ripartire l’azione e, all’occasione, si trasforma anche in bomber, come nella magistrale rete segnata per il momentaneo pareggio.

LODI 7 – S’inventa una magia che vale i tre punti per il Catania. È meno preciso del solito in alcuni frangenti di gara e nei calci piazzati, ma quando si accende la lampadina diventa l’uomo che fa la differenza, vedi assist per Di Piazza sul finale.

CURIALE 5.5 – Come anticipato sgomita e lavora per la squadra, ma pesano come un macigno le tante occasioni sciupate sotto porta, due delle quali davvero clamorose.

PISSERI 6; BARAYE 6.5, SILVESTRI 6, AYA 6, CALAPAI 7 (ESPOSITO S.V.); BIAGIANTI 7.5, ANGIULLI 5.5 (CARRIERO 6), LODI 7; MANNEH 6, CURIALE 5.5 (BRODIC 5.5), MAROTTA (DI PIAZZA 5.5) 5.5. ALL. SOTTIL 6

Rimani aggiornato