Viaggi

Flixbus sbarca in Sicilia con partenze anche da Catania: biglietti già disponibili

FlixBus arriva in Sicilia inaugurando collegamenti diretti giornalieri dalla nostra regione verso oltre 2.000 destinazioni nazionali ed europee.

Da oggi le province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa e Siracusa saranno collegate via FlixBus coi centri italiani di maggiore interesse economico e culturale, e, con un solo cambio, con alcune delle più importanti e affascinanti città d’Europa.

A beneficiare dell’arrivo dell’operatore nella regione saranno anche i piccoli e medi centri, come Cefalù, Canicattì, Comiso, Lentini, Milazzo, Modica, Patti, Santo Stefano di Camastra, Termini Imerese e Taormina, che trarranno vantaggio da collegamenti diretti con Calabria, Campania e Abruzzo.

Tutti i biglietti per viaggiare da e verso la Sicilia sono acquistabili da oggi sul sito www.flixbus.it, tramite App e nelle agenzie del territorio affiliate, con corse a partire dal 3 dicembre.

“È con immensa gioia che annuncio l’arrivo dei nostri autobus in Sicilia. Da anni lavoriamo per garantire a tutti la possibilità di viaggiare, rendendo l’autobus una confortevole e valida alternativa all’auto, al treno e all’aereo. Con il nostro ingresso nell’isola ci auspichiamo di rispondere al meglio alla voglia di scoprire il mondo dei siciliani e al contempo di contribuire, grazie al nostro network di oltre 300 mila collegamenti, alla promozione di questo magnifico territorio” afferma Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

Catania sarà collegata con oltre 20 città nazionali come Roma (raggiungibile sino a due volte al giorno) Firenze, Siena, Pisa, Perugia e Genova; Agrigento avrà connessioni dirette con Roma, Siena, Pisa, Perugia e Genova; Enna, con collegamenti diretti verso il centro Italia (come ad esempio, Roma, Perugia, Siena, Firenze, Empoli e Pisa) ma anche verso il nord ovest, con connessioni dirette per La Spezia e Genova; e Palermo con collegamenti verso Cosenza, Napoli, Pescara, Ancona, Urbino, Genova, ma anche verso Milano, Torino e Venezia.

“Per noi di FlixBus il viaggio rappresenta un importante strumento di arricchimento culturale. Per questo, fin dal nostro arrivo in Italia abbiamo dialogato con gli enti territoriali, le università e le comunità locali per individuare le migliori soluzioni alle esigenze del territorio, nonché promuovere iniziative di valorizzazione del patrimonio culturale italiano, grazie al nostro network sempre più capillare e ai milioni di passeggeri che scelgono di viaggiare con noi” conclude Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. 

Nata a Monaco di Baviera nel 2011, FlixBus è ad oggi presente in 28 Paesi europei (oltre che negli Stati Uniti), con oltre 2.000 destinazioni e 300.000 collegamenti giornalieri. Questo impegno ha portato in pochi anni a colorare di verde le strade d’Italia, creando una rete nazionale in grado di collegare oltre 300 città da nord a sud con oltre 2.000 collegamenti giornalieri, e di trasportare, solo in Italia, oltre 10 milioni di passeggeri.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... catania, flixbus, sicilia, slide
Catania, pronti a partire 42 bus Amt di ultima generazione

La dotazione delle nuove vetture rientra tra i finanziamenti a fondo perduto interamente a carico dell'Europa, senza alcun onere per...

Sicilia protagonista nei documentari Rai: in onda siti Unesco dell’Isola

Il patrimonio Unesco della nostra penisola sarà protagonista di nuovi e interessanti documentari Rai. Al centro di diversi episodi anche...

Chiudi