Ersu

ERSU – Mobilità internazionale: come e quando fare richiesta

Erasmus + Studio
L'Ersu mette a disposizione degli studenti dell'Università di Catania la possibilità di richiedere la borsa per la mobilità internazionale: tutte le informazioni utili su come e quando fare richiesta.

Dal 1 novembre 2018 al 31 dicembre 2018 gli studenti dell’Università di Catania potranno presentare domanda per la borsa di mobilità internazionale, un’integrazione della borsa di studio ERSU per chi decide di trascorrere un periodo all’estero. L’ente per il diritto allo studio, infatti, per l’anno accademico 2018/19 mette a disposizione la somma di €.150.000,00 per un massimo n.140 borse.

Gli studenti che per l’anno accademico 2018/19 iscritti all’università/istituto nei corsi di laurea: triennale, magistrale biennale, magistrale a ciclo unico, corsi di specializzazione e di dottorato e che risultano vincitori di borsa di studio dell’università/istituto e di contributo dell’Unione Europea (Erasmus studio ed Erasmus tirocino, ecc.) possono richiedere per lo stesso anno accademico all’ERSU di Catania la borsa integrativa per mobilità internazionale.

In particolare, possono richiedere tale beneficio:

  • Gli studenti che risultano vincitori o idonei alla borsa di studio dell’ERSU;
  • Gli studenti i cui valori reddituali o patrimoniali eccedono di non oltre il 40% i valori limite del bando di concorso e che posseggano i requisiti di merito di cui all’art. 7;
  • Gli studenti vincitori della borsa dell’università e del contributo dell’Unione Europea coinvolti in progetti di mobilità nell’ambito del programma Leonardo, che risultano laureati da non più di un anno dall’inizio del tirocinio, e che siano risultati idonei o vincitori alla Borsa di studio dell’ERSU nell’ultimo anno di studi o che ricadono nelle condizioni di cui al
    punto b).

È indispensabile che il periodo di studio e/o tirocinio all’estero abbia un riconoscimento accademico in termini di CFU, esami o che sia finalizzato alla predisposizione della prova conclusiva. Per ulteriori informazioni, consultare il bando dell’ERSU.

Rimani aggiornato