Università

Riscatto laurea: primo anno gratis per i nati dopo il 1980?

Nuove proposte di agevolazioni per tutti coloro che vogliono richiedere il riscatto della laurea: potrebbero arrivare novità per i nati dopo il 1980 e agevolazioni per altre categorie.

Presentato in Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati un disegno di legge per riscattare la laurea con costi ridotti per i nati dopo il 1980. La misura dovrebbe agevolare tutti quei giovani che entrano tardi nel mondo del lavoro e si ritrovano in difficoltà per il raggiungimento dei requisiti pensionistici.

Attualmente i costi del riscatto sono variabili e si possono trovare maggiori informazioni sul portale dell’INPS, ma in generale sono determinati con le norme che disciplinano la liquidazione della pensione con il sistema retributivo o con quello contributivo, tenuto conto della collocazione temporale dei periodi oggetto di riscatto.

Al contrario, la nuova proposta prevede tre misure:

  • per tutti coloro che sono nati dopo il 1980 e che hanno un reddito imponibile annuo inferiore a 15.000 euro, si prevede il riscatto gratuito del primo anno del corso di studi e, per ciascuno degli anni successivi, la possibilità di riscatto versando un contributo pari a quello previsto per  gli inoccupati;
  • per i soggetti non in possesso del suddetto requisito anagrafico, si prevede la possibilità di chiedere il riscatto versando, per ogni anno, un contributo pari a quello previsto per gli inoccupati oppure di quello calcolato, avuto riguardo al proprio reddito attuale;
  • per i nuovi immatricolati, è prevista la possibilità di versare annualmente, insieme alle tasse universitarie, un’anticipazione pari al 50 per cento della contribuzione stabilita per i soggetti inoccupati.

Leggi anche: Riscatto laurea: cos’è e quando conviene farlo