Lavoro, stage ed opportunità

Guardia di Finanza, concorso per allievi: posti anche per civili

Concorso Guardia di Finanza 2021
La Guardia di Finanza ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per reclutare 380 allievi finanzieri e la selezione è aperta anche ai civili e a chi non ha alcuna esperienza pregressa nelle Forze Armate.

Negli scorsi giorni è uscito sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso della Guardia di Finanza, che è alla ricerca di 380 allievi finanzieri, tra coloro che hanno già svolto servizio come volontari in ferma prefissata (VFP 1 o 4) e tra i civili.

In particolare sono previsti:

  • 335 posti per il contingente ordinario, di cui 182 ai VFP1 in servizio, 78 ai VFP1 in congedo o VFP4 e 75 ai civili;
  • 30 posti per la specializzazione “nocchiere” per il contigente di mare, di cui 16 ai VFP1 in servizio, 7 ai VFP1 in congedo o VFP4 e 7 ai civili;
  • 15 posti per la specializzazione “motorista” per il contingente di mare, di cui 8 ai VFP1 in servizio, 4 ai VFP1 in congedo o VFP4 e 3 ai civili.

A seconda della quota in cui si intende partecipare, se civile o militare, ci sono diversi requisiti da soddisfare per poter partecipare alla selezione. Infatti, per i civili è richiesta un’età minima di 18 anni e una massima di 26 anni ed aver conseguito il diploma di II grado (maturità). Per quanto riguarda il personale militare, in servizio o congedato, invece, il limite di età viene elevato per il periodo pari all’effettiva durata del servizio prestato, fino ad un massimo di 3 anni. Quindi, tra i VFP1 può partecipare chi non ha ancora compiuto i 27 anni, mentre per i VFP4 il limite aumenta a 29 anni non compiuti.

Inoltre per chi ha svolto già il servizio in forma prefissata, non è richiesto come titolo di studio il diploma ma è sufficiente la licenzia media (diploma di istruzione di I grado).

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Il concorso è diviso in quattro prove, una prima prova scritta, sotto forma di questionario a risposta multipla con domande di italiano, storia, educazione civica, geografia e test logico-matematici. Le date di questa prova saranno rese note a partire dal 22 giugno 2018.

Una seconda prova prevede test di efficienza fisica, e bisognerà sostenere test atletici, come salto in alto, corsa piana di 1000 m e piegamenti sulle braccia. Il punteggio può essere aumentato sostenendo una prova facoltativa a scelta tra corsa piana 100 m o prova di nuoto a stile libero (25 m). Per il contingente marittimo, invece, le prove riguarderanno: salto in alto, corsa piana di 1000 m e nuoto a stile libero per 25 metri, con la possibilità di prova facoltativa a scelta tra corsa piana di 100 m e piegamenti.

Infine la prova fisica, ci saranno gli accertamenti dell’idoneità psico-fisica e di quella attitudinale, in seguito alla quale verrà stilata la graduatoria finale del concorso.

Per poter partecipare, occorre inviare la domanda telematicamente, accedendo alla pagina della Guardia di Finanza ed andando nella sezione concorsi del sito e compilare il form entro le ore 12 di venerdì 15 giugno 2018. Non saranno ammesse istanze recapitate in altre forme, diverse da quella indicata.