Università

UNICT – Guida dello studente 2018/19: cosa cambierà per i laureandi

Per il prossimo anno accademico, sono state introdotte alcune novità dalla Guida dello studente d'Ateneo che riguardano direttamente i laureandi.

L’Università di Catania, attraverso la Guida dello studente 2018/19, ha comunicato l’introduzione di diversi novità. Per il prossimo anno accademico ci sarà un sistema contributivo più equo , così come gli iscritti potranno usufruire di trasporti gratuiti e nuove agevolazioni.

Le cose cambieranno anche per i laureandi. Secondo il documento, pubblicato dall’Ateneo, gli studenti laureandi iscritti nell’A.A. 2017-18 a cui mancano non più di 30 crediti al 10 ottobre 2018 non dovranno effettuare l’iscrizione all’a.a. 2018-19. Gli studenti potranno sostenere gli esami di profitto mancanti e conseguire il titolo fino al 30 aprile 2019.

Coloro che non conseguono il titolo entro il 30 aprile 2019 dovranno rinnovare l’iscrizione all’A.A. 2018-19 ed effettuare il pagamento della prima rata entro il 5 maggio 2019 senza addebito di mora, e il pagamento del contributo della seconda e della terza rata (calcolato sulla base dell’ISEE, anche 2019, valido per le prestazioni per il diritto universitario) entro il 31 maggio 2019, senza addebito di mora. Se  invece conseguono il titolo nel mese di maggio, dovranno effettuare il pagamento della prima rata e il contributo della seconda rata (calcolato sulla base dell’ISEE, anche 2019, valido per le prestazioni per il diritto universitario) entro il 10 maggio 2019, senza addebito di mora.

Per l’anno accademico corrente, invece, i laureandi che – dopo aver compilato regolare domanda di laurea on line per l’ultimo appello utile dell’a.a. 2016-17 – non avessero conseguito il titolo, non avrebbero dovuto rinnovare l’iscrizione all’A.A. 2017-18 e avrebbero potuto laurearsi entro il 31 marzo 2018, operando soltanto lo spostamento della domanda di laurea al nuovo appello dell’a.a. 2017- 18. Chi non era riuscito a conseguire il titolo entro il 31 marzo 2018, avrebbe dovuto rinnovare l’iscrizione al nuovo A.A. 17-18 ed effettuare il pagamento del contributo dovuto, unicamente della prima rata entro il 10 aprile 2018 senza addebito di mora. Inoltre, gli studenti che non riuscivano a completare tutti gli esami nei 15 giorni antecedenti all’apertura dell’appello di laurea  dovevano rinnovare l’iscrizione all’A.A. 2017-18 con il pagamento della prima rata del contributo dovuto entro il 20 dicembre senza addebito di mora.


Leggi anche:
UNICT – Guida dello studente 2018/19: quanto si pagherà di tasse
UNICT – Tasse universitarie: cambiano le scadenze per i pagamenti
UNICT – Trasporti gratuiti, corsi lingue e agevolazioni: i nuovi servizi per studenti