Sport

Bridge, ai campionati boom di medaglie per la Sicilia

I campioni siciliani trionfano a Bridge: tante le medaglie ottenute.

Ai Campionati italiani giovanili di Bridge la Sicilia riceve un posto d’onore, ottenendo cinque medaglie che le fanno guadagnare il titolo di regione più premiata.  A Salsomaggiore Terme, dove si sono svolte le competizioni, i campioni made in Sicily conquistano due medaglie d’oro, due medaglie d’argento e una di bronzo.

Il Campionato dello sport della mente prevedeva due categorie (quella degli esperti e quella degli esordienti) e altrettante discipline, ovvero i giochi a squadre e i giochi a coppie. Tra gli esordienti hanno fatto la parte del leone i giovani catanesi dell’Associazione Sportiva Convivium, Emmanuele Beninati, Salvatore Di Carlo, Simone Rocco e Francesco Vecchio che hanno vinto l’oro nella disciplina a squadre. Altri quattro catanesi Massimiliano Cardone, Emanuele Corsaro, Flavio Intravaia e Giorgio Pennisi, appartenenti all’Associazione Etna Bridge, hanno portato a casa l’argento nella stessa disciplina. A questi risultati si aggiungono quelli ottenuti nelle gare a coppie, in cui Di Carlo e Vecchio hanno conquistato l’oro, mentre Beninati e Rocco il bronzo.

I campione dell’Associazione Sportiva Convivium frequentano l’Istituto tecnico commerciale De Felice Giuffrida Olivetti e si sono approcciati a questo sport proprio a scuola, grazie al programma “Bridge a Scuola”. Si tratta, infatti, di uno sport diverte ma anche molto utile, di qui la sua promozione anche in ambito scolastico: apre la mente e permette di tenere il cervello sveglio e allenato.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.