Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Tifoseria spaccata sulla permanenza di Lucarelli

Ore calde per la decisione finale: a breve la scelta del nuovo allenatore, ma resta in piedi la possibilità di permanenza di Cristiano Lucarelli.

La panchina del Catania nelle ultime 48 ore è diventata più rovente e incerta che mai, con la possibilità di un ribaltone che fino a qualche settimana fa sembrava più fantacalcio che altro. E invece, complici le dichiarazioni di mister Lucarelli, nel post partita con il Cosenza, che poco son piaciute alla dirigenza e la manita ricevuta sul non proibitivo campo di Monopoli, hanno fatto scattare la scintilla per un eventuale, quanto incerto, cambio di direzione.

Al di là delle scelte societarie, dalla quale trapela una propensione nella scelta di un nuovo tecnico ma senza ancora delle certezze, anche la tifoseria rossazzurra sembra piuttosto spaccata per le sorti di mister Lucarelli; se è vero infatti che a nessuno è piaciuta, non potrebbe essere altrimenti, la debacle monopolitana e le stesse dichiarazioni del mister, i tifosi si dividono a metà tra chi vuol dare un’ulteriore chance all’attuale panchina e tra chi invece preferisce un esonero immediato.

La ragione, come sempre, sta nel mezzo: il Catania nel primo caso continuerebbe il percorso intrapreso con mister Lucarelli, condito da 49 punti guadagnati sul campo e ampiamente a conoscenza di pregi e difetti di ogni calciatore del gruppo; nel secondo caso, invece, l’allontanamento potrebbe portare una ventata di freschezza e carica nella testa dei giocatori, qualora in fondo ce ne sia di bisogno. La scelta di un nuovo tecnico potrebbe sicuramente non rilevarsi immediatamente proficua in quanto, nonostante la sosta di domenica, il neo arrivato troverebbe un gruppo e un ambiente a lui prettamente sconosciuto, con un fisiologico adattamento; questo potrebbe comportare nuovi sistemi di gioco e metodiche da assimilare quanto più velocemente possibile, altrimenti si rischia di perdere ancora terreno dall’agognato primo posto. E il Catania, ad oggi, non se lo può più permettere, anche se il condizionale resta d’obbligo.

E tra chi pensa che la colpa sia dei calciatori che scendono in campo, rei di non onorare la maglia che indossano, e chi pensa che siano stati questi stessi a silurare mister Lucarelli, a Torre del Grifo si continua con il ritiro annunciato da capitan Biagianti dalla zona mista dello Stadio Veneziani. Catania e i suoi tifosi restano in trepidante attesa, quantomeno per conoscerne il destino e lottare insieme fino alla fine, più uniti che mai. Non ci vuole altro.


Leggi anche: CALCIO CATANIA – Gli etnei perdono la faccia a Monopoli: i goal della partita [VIDEO]

Rimani aggiornato