Tecnologia e Social

Dopo Tim anche Vodafone si adegua alla legge: previsti aumenti per i suoi clienti

Passo indietro anche per Vodafone, che dopo la Tim, si adegua alla legge che impone il rinnovo delle promozioni ogni 30 giorni.

Dopo la Tim, anche la Vodafone ha fatto un passo indietro: si tornerà agli abbonamenti con scadenza mensile e non più ogni 28 giorni a partire da marzo. Tuttavia, sfortunatamente per i clienti sono previsti degli aumenti, che riguarderanno i rinnovi mensili, ma che non dovrebbero influire sull’importo annuale speso. Ad annunciarlo ai clienti è la stessa Vodafone: “Ai sensi della Legge 172/2017 per i servizi di comunicazione elettronica e reti televisive, dal 25/03 i servizi e le eventuali promozioni attive sul tuo numero subiranno una modifica delle condizioni contrattuali e si rinnoveranno mensilmente anziché ogni 4 settimane. La tua spesa complessiva annuale non cambia. Il numero dei rinnovi mensili della tua offerta si riduce da 13 a 12 e di conseguenza l’importo di ciascun rinnovo aumenterà dell’8,6%. Per conoscere i dettagli delle modifiche, le tue offerte attive, informazioni sul recesso o passaggio ad altro operatore senza penali entro i prossimi 30 giorni.”

LEGGI ANCHE: Canoni telefonia: nuovo annuncio di Vodafone sulle bollette telefoniche

LEGGI ANCHE: Telefonia, arrivano i rincari sul canone mensile per i clienti: la prima sarà Tim

 

 

Speciale Test Ammissione