Lavoro, stage ed opportunità

Legge di Bilancio 2018: bonus per chi assume under 35

Approvato dal Consiglio dei Ministri il testo della Legge di bilancio 2018 da circa 20 miliardi di euro. Tante le novità previste tra cui spiccano gli incentivi all’occupazione giovanile, ossia gli sgravi fiscali previsti per i datori di lavoro che contribuiranno ad assumere giovani lavoratori. 


Dall’1 gennaio 2018, il nuovo bonus assunzioni giovani sarà legge. Per l’anno ormai alle porte, i datori di lavoro che assumeranno giovani under 35 usufruiranno dello sconto del 50% dei contributi, per i primi 3 anni. Tale agevolazione – importante sottolinearlo – è valida anche per gli assunti a novembre e dicembre del 2017 oltre che essere relativa a nuova assunzioni con contratto a tempo indeterminato, stabilizzazioni di contratti a termine ed apprendisti.

Attenzione con la “A” maiuscola poi quella riservata all’occupazione nelle regioni del Mezzogiorno, per le quali lo sgravio dei contributi dovrebbe arrivare al 100%. Proprio per il sud Italia è previsto l’incremento della dotazione del Fondo Sviluppo e Coesione e l’istituzione di un Fondo di investimenti destinato alla crescita dimensionale delle Pmi.

N.B. Lo sconto sui contributi si applicherà solo sull’aliquota dovuta dal datore di lavoro, con un tetto massimo di annuo di 4.030 euro. A tutela dei lavoratori e dell’agevolazione prevista, verrà varata una clausola anti-licenziamento, che imponga il mantenimento del lavoratore assunto per un determinato periodo minimo, pena la restituzione degli sgravi.

Il bonus assunzioni, riguardante nel 2018 gli under 35, sarà invece accessibile dal 2019 solo per gli under 29.

Speciale Test Ammissione