Tecnologia e Social

TECNOLOGIA – Shazam diventa proprietà di Apple

Cupertino conferma: Apple ha comprato Shazam al prezzo di 400 milioni di dollari.

Sono serviti ben due giorni di indiscrezioni da parte di TechCrunch, ma alla fine la conferma è arrivata: Apple diventa ancora più sofisticata sul campo della musica unita alla tecnologia. Shazam, applicazione nota a tutti per il riconoscimento dei titoli e degli autori di canzoni, adesso cambia casa ed entra in Apple. Ben accolta ad un prezzo modico per Cupertino, se si pensa che nel 2015 Shazam era stata stimata per un miliardo di dollari. Qualche mese fa, l’app si era rinnovata nell’interfaccia grafica e aveva aggiunto il riconosciemento di film e serie tv a partire da un frammento sonoro. In realtà Siri di Apple iOS 8 conosce già l’app, infatti se domandiamo all’assistente virtuale “Hey Siri, di chi è quella canzone?” a risponderci è proprio Shazam.

Un vero e proprio affare per Apple, che si appella ad una logica del risparmio, infatti pare che terrebbe in casa le commissioni che paga a Shazam quando un utente, dopo aver identificato una canzone, viene trasferito a iTunes Store e su Apple Music.

In una nota ufficiale Tim Cook dice: “Siamo entusiasti del fatto che Shazam e il suo talentuoso team si uniranno a Apple. Dal lancio dell’App Store, Shazam si è costantemente classificata come una delle app più popolari per iOS. Oggi è utilizzata da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, su più piattaforme. Apple Music e Shazam sono una combinazione perfetta, condividono la passione per la musica e offrono esperienze musicali eccezionali ai nostri utenti. Abbiamo in serbo progetti entusiasmanti e non vediamo l’ora di unirci a Shazam non appena l’accordo di oggi verrà approvato”.