Attualità

Per l’80% dei siciliani la priorità è il lavoro: lo dice un’indagine Demopolis

Secondo l’ultimo studio dell’Istituto Nazionale di Ricerche, per i siciliani è essenziale tentare di creare nuovi posti di lavoro.

Recentemente, il Presidente della Repubblica Mattarella, durante la consegna di onorificenze a 25 cavalieri del lavoro, aveva giustamente ribadito che la priorità per il governo è di creare posti di lavoro, dopo un decennio di forte crisi.  “La crescita del Pil è migliore delle previsioni. Sono migliorati i livelli occupazionali”, ma “la ripresa – afferma Mattarella – non ha ancora bene inciso sugli squilibri creati dalla crisi”. Bisogna pertanto creare nuovi posti di lavoro, ed è questa “la priorità a tutti i livelli di governo”, aveva concluso il Presidente.

Quella di Sergio Mattarella è un’esortazione molto sentita dai siciliani. Infatti secondo un’indagine dell’istituto Demopolis, condotta subito dopo l’elezione di Nello Musumeci come nuovo governatore della Regione Sicilia, l’80% dei siciliani ritiene che l’occupazione sia il tema principale, e pertanto costituisce la priorità assoluta per il nuovo governo.

Secondo il direttore di Demopolis Pietro Vento: “La Sicilia avverte in modo rilevante gli effetti della crisi degli ultimi anni: la questione lavoro pesa oggi ancor più che in passato”. Molte famiglie, inoltre, pensano che “manchino nell’Isola reali prospettive occupazionali per le nuove generazioni”.

Università di Catania